Il Circolo Pickwick

Il Circolo Pickwick

4.5

di Charles Dickens


  • Prezzo: € 18.00
  • Nostro prezzo: € 16.92
  • Risparmi: € 1.08 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Un ricco signore di mezza età, Samuel Pickwick, fonda a Londra un circolo. Parte, con alcuni amici, per un viaggio nella privincia inglese. Jingle, un abile truffatore incontrato per caso, li trascina in ogni sorta di guai. Si intrecciano anche gli idilli, nascono amicizie, vengono fatti incontri importanti. Pickwick incontra un lustrascarpe dall'impagabile senso dell'umorismo, che diventerà suo cameriere e suo compagno di avventure. Episodio centrale è un processo intentato a Pickwick dalla sua padrona di casa per mancata promessa di matrimonio. Ingiustamente condannato Pickwick si rifiuta di pagare e va in prigione. Infine chiude il circolo e si ritira in campagna con il fedele cameriere e la sua famiglia.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 8 recensioni)

5.0Il Circolo Pickwick, 14-06-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Un capolavoro dell'umorismo!
Mr Pickwick è un ingenuo signore di mezz'età che fonda un circolo e decide di andare alla scoperta della provincia inglese insieme ad alcuni amici e al fedele servitore Sam Weller, un giovane lustrascarpe che, a dispetto della sua giovane età, è molto più esperto delle cose del mondo di quanto non lo sia il suo attempato padrone.
Sullo sfondo bucolico della campagna si snodano bizzarre avventure e incontri originali che porteranno Mr Pickwick ad affrontare una causa per "mancata richiesta di matrimonio".
Nell'immancabile lieto fine il protagonista, chiuso il circolo, si ritira in campagna per vivere vicino ai suoi amici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il Circolo Pickwick esilarante, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un classico da non perdere io lho letto due volte a distanza di tanto tempo e devo dire che la seconda volta l'ho apprezzato di più della prima. I personaggi creati da dickens sono memorabili e i luoghi di londra e dintorni ancor di più per non parlar delle mangiate e bevute in cui sono coinvolti gli adepti del circolo. Io ho riso a più non posso una lettura divertentissima e allo stesso tempo di una qualita eccellente. Consigliato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il circolo Pickwick, 18-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo s'che è un capolavoro della letteratura, altro che Zafòn vari! C Il grande scrittore è colui che non si limita soltanto a farti leggere la propria storia, ma a fartela vivere insieme ai personaggi da lui inventati. Dickens tra i grandi scrittori, è il numero uno. Che questo fu il suo primo romanzo, la dice già tutta sul suo destino. Non il Dickens maturo di David Copperfield, o di Grandi Speranze oppure di Oliver Twist, ma già capacissimo di suscitare sensazioni, che pochi sanno fare, e di toccare la natura umana. Il più bel personaggio di questa grande storia è stato, oltre a Mr Pickwick, il suo domestico Mr Sam Weller: coraggioso, fedele, esilarante, caparbio, onesto. Libro che, come tutti quelli che ho già letto dell'autore, consiglio. Questa è letteratura!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro dell'umorismo inglese, 22-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La trama, invero semplicissima, è poco più di un pretesto per mettere in scena una miriade di personaggi, gentiluomini e popolani: l'immagine idealizzata e nostalgica di un'Inghilterra eccentrica e cordiale, estrosa e ricca di umanità, ancora integrata nonostante le divisioni di classe. Il ricco Samuel Pickwick, fondando un circolo di amici, inaugura una giostra multicolore e picaresca ove Pickwick alla fine chiude il circolo; si ritira a Dulwich con i fedeli Sam e Mary ed i loro figli e si prepara ad una serena vecchiaia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il Circolo Pickwick, 22-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Beh che dire? Un grande classico, un viaggio "leggero" nel mondo dell'elegante Mr Pickwick, un mondo dove si trova proprio di tutto, dove convivono personaggi pieni di buoni sentimenti e furfanti, opportunisti, furbi e approfittattori. Sono davvero tante le cose che mi hanno colpito in questo libro deliziosamente scritto e mi riesce difficile sintetizzarle qui, ma un cenno che non voglio mancare è quello agli avvocati Dodson Fog, che a discapito della verità, non hanno scrupolo ad agire solo ed esclusivamente per il loro interesse economico, rendendo pertanto questo libro attuale come non mai.
Ma il messaggio, per me più forte e più chiaro, è contenuto nel seguente passaggio: "Lasciamo il nostro vecchio amico in uno di questi momenti di gioia squisita che ci sono sempre a chi sa cercarli, per rallegrare la nostra effimera esistenza. Gravano ombre scure sulla terra, ma per contrasto le luci sembrano più splendenti. Alcuni uomini, simili ai pipistrelli o alle civette, hanno occhi che vedono meglio nelle tenebre che nella luce". Da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Circolo Pickwick, 19-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra tutti i romanzi di Charles Dickens questo è sempre stato quello che più mi ha incuriosita, dal giorno in cui lessi in Piccole donne che le quattro sorelle avevano fondato un circolo e si travestivano dai personaggi del romanzo... Non l'ho mai finito, lo porto con me come un compagno di viaggio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il Circolo Pickwick, 11-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Divertente lettura leggera per gli amanti del British Style. Talvolta pesa sulla scorrevolezza il fatto che originariamente questo fosse un romanzo a puntate, ma allo stesso tempo ogni "episodio" ha una fine così si può lasciare e riprendere il libro quando si vuole, senza necessariamente leggerlo tutto d'un fiato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0capovoloro dell'ironia, 28-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Geniale romanzo di un grandissimo narratore. Forse solo Gogol' può tener testa alla comicità che riesce a suscitare Dickens. I pickwickiani sono dei personaggi memorabili, descritti in modo magistrale, che ti portano a ridere veramente di gusto
Ritieni utile questa recensione? SI NO