Cinque stagioni

Cinque stagioni

4.0

di Abraham Yehoshua


  • Prezzo: € 12.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Al termine di una lunga malattia la moglie di Molcho muore, lasciando al marito un immenso vuoto, una vita da reinventare. Negli ultimi sette anni Molcho è vissuto come un perfetto infermiere. Ora sembra che tutti vogliano trovargli un'altra moglie. Ma Molcho è talmente attaccato al ricordo della moglie da tornare a Berlino, città natale di lei, due volte l'anno. E lì si sente accusare d'aver fatto morire la moglie proprio con le sue cure amorevoli e assidue. Attraverso cinque, intense stagioni, l'autore racconta lo spaesamento, le ansie, il senso di inadeguatezza del suo personaggio, ma anche la sua lenta rinascita.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Abraham Yehoshua:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Cinque stagioni e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Commovente e triste, 10-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Cinque stagioni è un libro che mi ha coinvolto emotivamente. Raccontare di morte è sempre difficile, dal momento che è diffilcotoso esorcizzare questo pensiero e ad allontanarlo dalla nostra esistenza. Questo romanzo racconta proprio di questo, della quotidianità e del lutto, del lutto che irrompe nella vita di un uomo qualsiasi e lo costringe ad un lungo, tremendo percorso. Una lettura da cui si esce un po' trasformati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Impietoso, 10-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Bisogna amare Yehoshua per non interrompere subito la lettura di questo libro che inizia con una dettagliata descrizione delle ultime ore di vita della moglie del protagonista. E anche in seguito si susseguono le descrizioni della malattia, della lunga degenza, delle cure prestate alla donna. E in modo altrettanto impietoso descrive il lungo lutto del marito, incapace di farsene una ragione, incapace di rifarsi una vita, divorato dal senso di colpa e dall'idea di essere giudicato da tutti. E comunque, come in tutti i romanzi di Yehoshua, anche un grande dolore alla fine si esaurisce e lascia di nuovo spazio alla vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO