Il cimitero senza lapidi e altre storie nere

Il cimitero senza lapidi e altre storie nere

4.0

di Neil Gaiman


  • Prezzo: € 10.50
  • Nostro prezzo: € 9.87
  • Risparmi: € 0.63 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Nobody Owens cade dal melo ai confini del cimitero, nel terreno sconsacrato dove sono sepolti i malvagi, e decide di donare una lapide alla strega che lo soccorre. Jack incontra un troll sotto il ponte della ferrovia e da quel momento la sua vita sarà legata a un terribile patto di morte. Un nobile cavaliere trova il Santo Graal nel salotto di una vecchina che non ha alcuna intenzione di spostarlo dal suo grazioso caminetto. Tra l'horror, il fantasy e il giallo hard boiled, undici racconti per rabbrividire e sorridere. Racconti che, come scrive lo stesso Gaiman, sono "viaggi fino all'estremo opposto dell'universo che puoi fare con la certezza di essere di ritorno per l'ora di cena". Età di lettura: da 10 anni.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il cimitero senza lapidi e altre storie nere acquistano anche Folle viaggio nella notte di Walter Moers € 12.75
Il cimitero senza lapidi e altre storie nere
aggiungi
Folle viaggio nella notte
aggiungi
€ 22.62

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Neil Gaiman:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 13 recensioni)

5.0Gaiman lascia sempre appagati, 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Gaiman con la sua scrittura semplice ma carica di un certo tipo di atmosfera, non ti lascia mai deluso a fine lettura. L'unica delusione è rendersi conto che il libro non è infinito. Lo scrittore ci regala una raccolta di racconti particolari e fedeli al suo stile definito, quindi da parte mia posso solo dare 5 pollici in sù.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Il cimitero senza lapidi, 06-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non amo i romanzi di fantasia, ma per Gailmani faccio volentieri un eccezione, speravo quindi che questo altro libro dello stesso autore riuscisse a rapirmi come il precedente, ma stavolta il rapimento è stato parziale. "Il cimitero senza lapidi e altre storie nere" è una raccolta di racconti che, in realtà spaziano da vari generi diversi, dal fantasy puro all'horror, dall'avventura alla spy story, eterogenità che di per sè potrebbe essere un valore aggiunto al libro stesso. Peccato che la qualità vada scemando: le storie più gradite, infatti, sono state le prime (in particolare "Il cimitero senza lapidi", "Il ponte del troll" e "Ottobre sulla sedia"), capaci di creare quell'atmosfera incantata e fatata che già mi aveva stregato in Stardust. Dopodichè il libro si perde in vicende brevissime e banali delle quali ho faticato a cogliere il senso (come nel caso di "Avis soleus", "Come parlare alle ragazze alle feste" e "Il caso dei 24 merli"), come se l'autore, dopo il botto iniziale, avesse buttato giù quello che gli veniva giusto per terminare qualcosa che aveva iniziato. Insomma, ne ho ricavato una sensazione di superficialità e incompiutezza, o forse, non sono stata in grado io di cogliere il senso (e la magia?) di alcune storie. Peccato, il mio sesto senso mi dice che Gaiman è capace di grandi cose e solo la lettura di altri suoi lavori (che ho in programma) saprà dirmi se si sbaglia o meno. In conclusione, risultato poco più che sufficente... Ma dieci e lode alla splendida copertina di stile burtoniano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Piacevole!, 06-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro contiene undici racconti in cui le varie storie sono semplici, leggere, ma mai banali, avvolte in un'atmosfera cupa in cui i protagonisti principali sono per la maggior parte giovani personaggi! Viene confermata anche qui la pura genialità di Neil Gaiman!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il cimitero senza lapidi , 21-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho molto apprezzato e devo dire che il fatto che lo si includa tra i libri per ragazzi mi lascia un pò perplessa perchè molte cose non sono molto comprensibili per chi non ha raggiunto una certa età e una certa esperienza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.05 minuti di meraviglia!, 20-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ogni storia ha qualcosa da dire, ogni storia non è scontata ed è caratterizzata dall'ironia e dalla saggezza di Gaiman. Un libricino godibile da leggere a piccole dosi, magari una storia alla sera prima di dormire: )
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un libro dai piccoli racconti, 13-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro formato da brevi racconti che sa come intrattenere il lettore. I vari racconti dai numerosi personaggi inquietanti vi faranno passare dei momenti che rimarrano impressi nella vostra mente. Avviso non è assulutamente un libro per bambini !
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Il cimitero senza lapidi, 07-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Autore altalenante, qui in una serie di racconti che sembrano scritti con tim burton; ma aldilà delle atmosfere gotico-surreali, resta poco. "I ragazzi di Anansi" resta il suo libro migliore, secondo me.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il cimitero senza lapidi , 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Piccoli racconti che vede un mix di generi alcuni gialli altri horror, alcuni un pò forzati, l'ultimo però secondo me è il migliore in assoluto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Simpatico, 13-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una serie di racconti dark rivolti ad un pubblico di adolescenti, nei quali si reincontrano personaggi di altri libri di Gaiman. Da leggere con spensieratezza
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Gaiman rulez!, 20-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Gaiman è fantastico, non c’è che dire. E’ talmente abile che mi ha fatto godere persino una raccolta di racconti. Spesso quest’ultimi mi sanno di bozza, non li considero vera letteratura. E poi c’è Gaiman, che mi fa rivalutare la situazione. Con il suo tocco particolare riesce a inserire altri racconti dentro i racconti e crea di volta in volta climi diversi: ed è tutto a favore del lettore. Gioia e giubilo.
Ho particolarmente apprezzato “Il ponte del troll”, stupende le “Istruzioni”, “Il prezzo” mi ha fatto venire la pelle d’oca e ho maledetto la scelta di leggerlo di sera. Ma quello che più di tutti ho amato è stato “Ottobre sulla sedia”: far chiacchierare i mesi davanti un falò e renderli così ben caratterizzati attraverso piccoli grandi particolari è una trovata geniale.
L’atmosfera è surreale ma veritiera, e mi chiedo come diavolo ci riesca Gaiman.
Ma è un genio, e i geni sanno fare questo ed altro. Chapeu.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Gaiman e io non ci piacciamo..., 05-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
3 stelle striminzite però eh :S
per "finirlo" mi sono avvalsa molto del mio diritto a saltare le pagine. Dopo di questo, è finita la mia avventura con Gaiman... decisamente non fa per me. Ho provato con Mirrormask, con Coraline e poi con questo... ha buone potenzialità, questo tipo, ma non le sfrutta appieno. Tutti i suoi racconti sembrano delle bozze, dei canovacci per qualcosa di più grande.
Eppure i buoni elementi ci sono! Ma poi molto spesso, dopo aver cominciato bene... decade, nella noia e nelle banalità. Di questo volume salvo il racconto che dà il titolo, poi quello con i mesi dell'anno che parlano -bell'idea, ma quasi quasi era più interessante la storia raccontata dai mesi... peccato che l'ha interrotta sul più bello- e l'ultimo racconto, che si è salvato solo per le citazioni ad Alice nel paese delle meraviglie. Molto simpatica l'indagine sulla morte di Humpty Dumpty :D e la citazione di Georgie Porgie (dicendo che era quello che baciava le ragazze e poi le faceva piangere)... magari chi non sa la filastrocca può non comprendere questo concetto, ma eccola qua:
Georgie Porgie
pudding and pie
kissed the girls and made them cry
When the boys came out to play
Georgie Porgie ran away

ma insomma... a parte queste citazioni, neanche di questo racconto si salva molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Geniale, come al solito :D, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Gaiman è Gaiman, c'è poco da fare. Anche in una raccolta di racconti (che non amo particolarmente, lo ammetto), da il meglio di sè.
Ovviamente l'edizione della Mondadori, così come era successo con "Coraline" porta all'errore: non è AFFATTO un libro per bambini! Anzi!!
Gaiaman, grazie di cuore!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il cimitero senza lapidi e altre storie nere (13)