Il cibo come cultura

Il cibo come cultura

4.5

di Massimo Montanari


  • Prezzo: € 9.00
  • Nostro prezzo: € 7.65
  • Risparmi: € 1.35 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro e scegli spedizione espressa per riceverlo martedi 21 Aprile   Scopri come


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 8 beenz o più.   Scopri come

Descrizione

Il cibo è cultura perché ha inventato e trasformato il mondo. È cultura quando si produce, quando si prepara, quando si consuma. È il frutto della nostra identità e uno strumento per esprimerla e comunicarla. Una grande opera di sintesi da uno dei massimi storici dell'alimentazione. Massimo Montanari insegna Storia medievale e Storia dell'alimentazione all'Università di Bologna.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il cibo come cultura acquistano anche Un amore partigiano. Storia di Gianna e Neri, eroi scomodi della Resistenza di Mirella Serri € 13.94
Il cibo come cultura
aggiungi
Un amore partigiano. Storia di Gianna e Neri, eroi scomodi della Resistenza
aggiungi
€ 21.59


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il cibo come cultura e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Il cibo è cultura, 26-04-2012
di L. Sardu - leggi tutte le sue recensioni

Un bel volume che sfata molti luoghi comuni sul cibo, sulle origini e sulle identità culinarie. Interessentante scoprire che molti nutrimenti e cibi che consideriamo tipici e originari delle nostre nazioni sono spesso effetto di scambi (non sospettabili) con altre culture e civiltà che oggi giudichiamo distanti. Al di là dei temi specifici, il saggio offre molte occasioni di meditazioni sulle fittizie identità, spesso monolitiche, che si ergono a difesa di culture e tradizioni considerate immutabili da millenni nelle nostre regioni.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Il cibo come cultura, 05-12-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di C. Tammaro - leggi tutte le sue recensioni

Un libro che consiglio a tutti coloro che da appassionati consumatori di cibo ne vogliono scoprire anche l'aspetto culturale. Che cosa c'è dietro a quello che mangiamo? Quale storia? Perchè il bollito e non l'arrosto, o viceversa? Massimo Montanari ci racconta tutto questo, e molto di più, con eccezionale chiarezza in una lettura che scorre piacevolmente.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO