Chi scriverà la nostra storia? L'archivio ritrovato del ghetto di Varsavia

Chi scriverà la nostra storia? L'archivio ritrovato del ghetto di Varsavia

5.0

di Samuel D. Kassow


  • Prezzo: € 26.00
  • Nostro prezzo: € 11.70
  • Risparmi: € 14.30 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Nel 1940, mentre la Polonia veniva inglobata nel Terzo Reich e per gli ebrei polacchi iniziava una tragica parabola che avrebbe avuto una conclusione terribile, Emanuel Ringelblum fondò a Varsavia un'organizzazione clandestina votata a raccogliere e conservare tutti i documenti che potevano raccontare la storia della comunità ebraica sotto i nazisti. Man mano che la Soluzione finale si sviluppava, lui e i suoi compagni misero insieme un archivio preziosissimo e insieme spaventoso, in cui si trova la cronaca della graduale distruzione di un popolo. Nonostante arresti, deportazioni e uccisioni, l'archivio continuò a crescere durante tutta la seconda guerra mondiale e anche se il suo ideatore scomparve, come tutta la sua famiglia, nei campi di sterminio nazisti, prima della fine riuscì a mettere in salvo migliaia di documenti nascondendoli in bidoni per il latte e in scatole di alluminio. Dopo la fine della guerra, solo tre delle molte persone che avevano lavorato all'archivio erano sopravvissute, ma la testimonianza di quella incredibile raccolta non era andata perduta.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Chi scriverà la nostra storia? L'archivio ritrovato del ghetto di Varsavia
  • Traduttore: Lazzari C.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Le scie
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • ISBN: 8804587385
  • ISBN-13: 9788804587385
  • Pagine: 548
  • Reparto: Storia
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Il ghetto di Varsavia., 11-07-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Del ghetto di Varsavia non rimane piu' nulla, nemmeno le macerie. Delle migliaia e migliaia degli occupanti rimangono solo statistiche e numeri, quanti di essi morirono nei centri di sterminio e quanti morirono nel ghetto. Liquidato e completamente raso al suolo dai tedeschi, rimangono solo questi pochi documenti, nascosti e successivamente ritrovati. Testimonianze scritte a vivissima riprova che in questo luogo passarono famiglie intere, uomini che avevano ideali e sogni, avevano dei nomi, avevano affetti, uomini vivi, che improvvisamente sparirono nel nulla. Dell'estremo bisogno dei nazisti di occultare ogni prova, dell'assoluta loro certezza che, un giorno, col passare del tempo, l'umanita' avrebbe dimenticato, riaffiorano invece queste testimonianze scritte da alcuni abitanti di questo ghetto, anche essi spariti nel nulla, ma che lasciarono questi loro testamenti, che rinnovano sempre piu' la memoria di un passato ancora cosi' vivo ad oggi, che e' praticamente impossibile che l'essere umano se ne dimentichi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO