Cercasi Niki disperatamente

Cercasi Niki disperatamente

1.5

di Federico Moccia


  • Prezzo: € 6.00
  • Nostro prezzo: € 2.70
  • Risparmi: € 3.30 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

A volte è difficile capire una persona, anche se la conosci bene. Se poi è una ragazza, è veramente difficile. Se poi quella ragazza l'hai vista per soli cinque minuti, allora è veramente impossibile. Eppure sono sicuro che qualcosa su di lei l'ho capito. Nel romanzo "Scusa ma ti chiamo amore" l'ho chiamata Niki. Ma tu, chi sei veramente Niki? Ti ho cercata lungo le strade. Mi sono voltato ogni tanto inseguendo un sorriso nel vento, quel muoversi di capelli. Non eri tu. Ma non ho dubbi su quel ricordo. La tua risata. Quel giorno in via del Corso hai incrociato il mio sguardo per un attimo. Ecco. E quella storia che i tuoi occhi mi hanno raccontato non sono riuscito a dimenticarla. Mi piacerebbe saperne di più su di te e in queste nuove pagine ho provato ad attraversare un po'tutta la tua vita. Solo una cosa. Se per caso ci ho preso... be' fammelo sapere.

Note sull'autore

Federico Moccia è nato a Roma il 20 luglio del 1963. Figlio di Giuseppe Moccia, noto regista e sceneggiatore cinematografico, Federico esordì al suo fianco come aiuto regista nel film “Attila flagello di Dio”. Nel 1987 dirige “Palla al centro”, ma il film non ebbe molto successo. Ha poi lavorato come sceneggiatore, occupandosi, tra le altre della sceneggiatura di alcuni episodi de “I ragazzi della 3° C”. Nel 1989 partecipa come regista e sceneggiatore alla serie “College”. Sempre per la TV è autore di numerose trasmissioni, quali “Domenica IN”, “Scommettiamo che?” e “I cervelloni”. Il suo romanzo d’esordio è del 1992, e si intitola “Tre metri sopra il cielo”. Nonostante inizialmente non riesca a trovare un editore disposto a pubblicare la sua opera, Federico Moccia decide di pubblicarlo a sue spese, con una tiratura minima. A distanza di anni però il libro comincia a diffondersi tra gli studenti dei licei romani. Grazie al successo improvviso, “Tre metri sopra il cielo” viene pubblicato dalla casa editrice Feltrinelli e diventa un classico destinato ad un pubblico giovanile. Nel 2004 “Tre metri sopra il cielo” viene trasposto in una versione cinematografica. Con la regia di Luca Lucini e con protagonisti Riccardo Scamarcio e Katy Saunders, il film ottiene il favore del pubblico e rilancia ulteriormente il romanzo di Moccia, che vende milioni di copie in tutta Europa. In seguito, l’autore romano pubblica altri numerosi romanzi, tra cui “Ho voglia di te” (2006), che dà vita ad un altro film, sempre con Scamarcio. Il film rende Scamarcio l’idolo delle adolescenti e dà vita al fenomeno dei lucchetti degli innamorati sul Ponte Milvio di Roma. Il lucchetto posto sul ponte dagli innamorati diventa una moda che da Roma si estende in tutta Italia e poi anche in Europa. Altri romanzi di Moccia sono stati trasposti in versione cinematografica. Nel maggio del 2012, Federico Moccia diventa sindaco di Rosello, in provincia di Chieti.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Cercasi Niki disperatamente acquistano anche Mine vaganti Regia di Ferzan Ozpetek € 6.09
Cercasi Niki disperatamente
aggiungi
Mine vaganti
aggiungi
€ 8.79

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Federico Moccia:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Cercasi Niki disperatamente
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: 24/7
  • Data di Pubblicazione: maggio 2007
  • ISBN: 881701818X
  • ISBN-13: 9788817018180
  • Pagine: 125
  • Reparto: Narrativa
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  1.5 (1.3 di 5 su 6 recensioni)

1.0Cercasi Niki disperatamente, 29-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Sinceramente non sono riuscita a terminare questo libro. Mi aveva affascinato il fatto che Moccia si fosse ispirato ad una ragazza che aveva visto per caso, solo per cinque minuti, per realizzare il personaggio di Niki (protagonista di "Scusa, ma ti chiamo amore") . Ma una volta che ho iniziato a leggere questo volumetto ho capito che l'autore cercava di creare una Niki-categoria, come se fossero delle ragazze a sé. Ha rovinato quella poca magia che circondava Niki.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Non ne vale la pena, 17-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
In scusa ma ti chiamo amore, Moccia si era ispirato a una ragazza vista per caso, e ci ha costruito su il personaggio di Niki. Una ragazza sicura di se, bella e spensierata, che non ha paura di rischiare il tutto per tutto per amore. Ma questo libro è più che altro una scusa per far soldi, senza aver nulla da raccontare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Senza senso, 29-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ha senso sfruttare il successo di un libro dove il personaggio principale, Niki, aveva fatto sognare tanti giovani adolescenti. Perchè rovinare il ricordo di Niki solo per vendere un libro dove si cerca disperatamente di trovare una quasiasi ragazza che potrebbe essere la protagonista del libro di successo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Senza senso, 10-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Trainato dal successo di "scusa ma ti chiamo amore" federico moccia si è cimentato in questo volumetto che è un vero e proprio manuale che classifica le ragazze appartenenti alla "categoria Niki", le abitudini, i luoghi dove sostano, nemmeno fossero una specie protetta in via d'estinzione. Davvero un libricino inutile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0disastroso, 14-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
dopo aver letto questo ho deciso che avevo finito di leggere moccia.che dire?ha trovato oramai il modo di far soldi e scrive storie scontate e senza passione come invece aveva fatto nei primi due....si può decisamente evitare di leggerlo!!!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0inutile, 09-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato inutile scrivere questo libro di poche pagine dopo aver fatto uscire l'originale. Mi sembra troppo chiedere 6 euro per spiegare cose che si sapevano già
Ritieni utile questa recensione? SI NO