€ 19.10€ 19.90
    Risparmi: € 0.80 (4%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Cellule e segnali. Vie di trasduzione del segnale nella proliferazione cellulare e nella morfogenesi

Cellule e segnali. Vie di trasduzione del segnale nella proliferazione cellulare e nella morfogenesi

di Valeria Marigo, Vincenzo Zappavigna

5.0

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Liguori
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2013
  • EAN: 9788820749880
  • ISBN: 8820749882
  • Pagine: 154
È un libro di testo indirizzato agli studenti delle lauree triennali e magistrali in Scienze Biologiche e Biotecnologie per lo studio dei principali meccanismi di comunicazione tra cellule che controllano la proliferazione cellulare, il differenziamento e la morfogenesi. Il testo tratta le principali vie di segnalazione quali: vie mediate dai recettori accoppiati a proteine G e recettori tirosina chinasi, famiglia di proteine TGFb, Wnt, Hedgehog, recettori nucleari per ormoni, Notch, efrine. Si propone altresì di discutere i meccanismi molecolari attivati da queste vie di segnalazione e la loro importanza nello sviluppo embrionale e nella proliferazione cellulare. Inoltre illustra il coinvolgimento di queste vie di trasduzione del segnale in patologie come il cancro e le malattie ereditarie.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Consigliatissimo, 23-05-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Le dimensioni del libro non sono granché (mi aspettavo un numero di pagine maggiore) ma è comunque un testo molto utile. Gli argomenti trattati vengono esposi in modo molto chiaro, quindi lo consiglio vivamente sia per il corso di laurea triennale in biologia sia per corsi di laurea specialistici di biologia che affrontano questo genere di argomenti. Il testo è adatto anche per coloro che studiano medicina, ma lo consiglio solo agli appassionati della materia, non per sostenere gli esami. A mio avviso, infatti, per i futuri medici è troppo specifico, mentre a loro non sono richieste conoscenze così particolareggiate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO