Il cavaliere d'inverno

Il cavaliere d'inverno

5.0

di Paullina Simons


  • Prezzo: € 10.90
Fuori catalogo - Non ordinabile

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Paullina Simons:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  5.0 (4.8 di 5 su 37 recensioni)

5.0Uno dei libri più belli che io abbia mai letto, 06-03-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro me l'ha prestato un'amica, io non lo conoscevo e, se devo dirla tutta, all'inizio non mi ha ispirato molto. Credevo fosse uno dei soliti romanzetti da nulla, ma ho iniziato a leggerlo e fin dalle prime due pagine ne sono rimasta catturata! Ho trovato da subito incredibile la storia, e anche la scorrevolezza delle pagine, che non sentivo neanche tra le dita. L'ho letto quasi interamente nel giro di pochi giorni, tra lavoro e faccende domestiche, e credo che questa storia mi rimarrà nel cuore per sempre. L'ho trovata emozionante e fantastica, e credo sia il libro più bello che io abbia mai letto. Non credo che ne troverò altri capaci di comunicare così tanto!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Telenovelas travolgente, 15-05-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 27
di - leggi tutte le sue recensioni
Gran bella telenovelas, ammaliante, seduttrice, t'incolla alle pagine. Il merito sta tutto nello stile della Simons, asciutto, stringato ma drammatico, che riesce a calarti nella storia come un'opera teatrale, anzi diro' di piu' come se tu ne FACESSI PARTE. La storia in se' non e' ne' nuova ne' originale, amori nati durante la guerra, due sorelle che si contendono lo stesso uomo, la morte al fronte, bambini orfani prima ancora di nascere, quanti ce ne sono stati! Troppi, purtroppo, ma la Simons riesce nella magia di far apparire interessante anche la descrizione di una rapa, e passano le ore......
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Indimenticabile, 13-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
21 giugno 1941: la Germania nazista di Hitler invade la Russia sovietica. Ma a Leningrado, in quella soleggiata giornata di giugno, una ragazza, Tatiana Metanova è seduta su una panchina a mangiare il suo delizioso gelato alla creme brulee. Indossa il suo vestito preferito, bianco con le rose rosse. Poi il suo sguardo incrocia quello di un soldato dell'armata rossa, il tenente Alexander Belov. E questo è l'inizio di una sconvolgente storia d'amore. Bellissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Brava Paullina!, 06-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Alla quinta rilettura posso affermare che questo è davvero il mio libro preferito in assoluto e che ho bisogno di leggerlo almeno una volta ogni tanto, crea dipendenza... E non mi stancherò mai di dire quanto sia stupendo!
5 stelline non bastano.
Anche se la fine è molto dolorosa, si continua con il secondo (che è altrettanto meraviglioso come il primo) . Peccato per lo scivolone del terzo, che comunque io consiglio di leggere (anche una volta sola, ma lo si deve leggere, dopo si potrà decidere individualmente se accettarlo come seguito oppure no) .
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo!, 05-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho amato profondamente questo libro. Inizialmente non è qualcosa di avvincente ma di noioso, ma poi, quando meno te lo aspetti ne rimani talmente ossessionata che l'unico pensiero e proseguirne la vicenda fino alla fine. Passionale, intenso, crudo, perfetto. Non posso far altro che consigliarlo a tutti per la bravura della scrittrice di dar vita a una tale opera.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La Storia d'amore, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro che ho divorato, consigliato, regalato. A chi piacciono le storie d'amore con la "S" maiuscola non deve perderselo. Ambientato in una Russia difficile per l'avvento della guerra questo romanzo intreccia affetti di famiglia e un amore che non poteva avere seguito ma gli avvenimenti, dopo lunghe distrazie, forse sono favorevoli!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Avrei votato 1000 se ci fosse stato......, 01-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Premessa: probabilmente questo libro non lo scorderete mai più.
Il romanzo si apre nel 1941 a Leningrado, l'odierna San Pietroburgo, in una normale mattina di giugno. Normale si fa per dire, perché quel giorno Hitler dischiererà guerra alla Russia e Tatiana conoscerà il suo vero amore, Alexander. Ambientato durante L'assedio tedesco, "Il cavaliere d'inverno", parla di quell'amore che non si vede molto spesso nei libri o nella realtà. Di quell'amore capace di superare la fame, il freddo, le ferite e le bugie, capace di farci piangere e battere il cuore. Se avete voglia di leggere tutto questo, di essere travolti come un'onda da questa meravigliosa storia, vi prego di accomodarvi nel vostro divano e di godervi la lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Consumato, 29-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro consumato e riconsumato, tanto da doverne comprare un'ulteriore copia. Il cavaliere d'inverno (titolo che ancora continuo a non capire) è una lettura che stimola emozioni, forti e delicate, disperate e travolgenti. Le lettura inizia e tu ne vieni semplicemente catturata, poche letture sanno colpire allo stesso modo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Strabiliante, 17-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro rimane nel cuore per sempre. La storia di tania e shura ti accompagnerà per moltissimi anni, e forse prima o poi vorrai rileggerla nuovamente. Questo libro mi ha coinvolto incredibilmente dalle prime pagine e non ho smesso più di leggerlo, a tutte le ore del giorno, per arrivare alla fine. La descrizione storica è stupenda e, finalmente, capace di non farti addormentare o annoiare. Voto massimo (e anche di più se fosse possibile!)
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bellissimo, 26-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia d'amore ambientata nella Russia comunista durante la seconda guerra mondiale. Tatiana è una bellissima ragazza russa, Alexander un soldato, figlio di immigrati americani con l'ideale di un mondo di uguaglianza. Si innamorano a prima vista. Sofferenza, fame, paura, guerra, tristezza, ma soprattutto speranza, amore, dedizione. Una grande intensità narrativa, il libro emoziona e commuove e anche dopo averlo terminato i personaggi e la loro storia ti rimangono nel cuore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Assolutamente da leggere, 24-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Stupendo.
Cinque stelle piene, per la sua intensità, per la sua capacità descrittiva, grazie alla quale permette di immergersi completamente nella storia e nei personaggi. Le vicende narrate, il punto di vista di Tanya, le sofferenze della sua condizione, l'abitudine a quel mondo russo nei tempi già precedenti alla guerra che per lei appaiono normali inizialmente, un mondo dinanzi al quale ci si trova ad inorridire.
Una lettura assolutamente consigliata.
Personalmente ho già acquistato il secondo volume, ancor prima di terminare questo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Romantico ed emozionante!, 07-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro davvero molto bello che si legge tutto d'un fiato e che scorre veloce. L'ho amato fin dalle prime pagine che mi hanno subito catturata! I personaggi sono ben caratterizzati, non stereotipati e non banali o prevedibili. Le descrizioni sono fluide e discrete e le vicende emozionano intensamente. Ci sono un paio di momenti in cui mi sono commossa moltissimo... Alcune scene di sesso le avrei evitate, o almeno avrei limitato le descrizioni. Però è un libro che merita veramente e in un periodo di letture anonime e noiose questo è stato davvero una piacevole sorpresa! Non vedo l'ora di leggere gli altri due!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il cavaliere d'inverno (37)