Causa di forza maggiore

Causa di forza maggiore

3.0

di Amélie Nothomb


  • Prezzo: € 14.00
  • Nostro prezzo: € 11.90
  • Risparmi: € 2.10 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Nell'esistenza di un individuo assolutamente normale irrompe l'imprevisto: uno sconosciuto sceso da una Jaguar suona alla porta di casa, chiede di fare una telefonata e viene colpito da infarto appena composto il numero. Un segno del destino? Un complotto? Una sfida? Baptiste Bordave non sta a porsi troppe domande e, ispirato anche da una vaga somiglianza con il defunto, si impadronisce dei documenti, dei soldi, della macchina e cambia vita per sempre. Romanzo d'amore? Storia di spionaggio? Manuale per estremisti dello champagne? Ancora una volta Amélie Nothomb sovverte tutte le regole del gioco letterario, e affascina i lettori con una vicenda avvincente ed eccentrica, in cui il culto per le bollicine dorate ha un ruolo fondamentale.

Note sull'autore

Amélie Nothomb è nata a Kobe, in Giappone, il 13 agosto del 1967. Figlia di un ambasciatore belga, Amélie ha trascorso l’infanzia tra il Giappone e la Cina. Durante la permanenza in Giappone ha frequentato la scuola nipponica, essendo lei in grado di parlare e scrivere come madrelingua sia in francese sia in giapponese. Trasferitasi in Cina, ha invece frequentato una scuola francese. Dopo il periodo trascorso in Asia, si trasferì a New York dove ha frequentato una scuola francese e ha iniziato ad interessarsi di danza classica. Adolescente, lascia gli Stati Uniti per andare nel Bangladesh, sempre seguendo il padre ambasciatore. In questo periodo l’autrice ha sofferto di anoressia. A 17 anni si trasferisce a Bruxelles assieme alla famiglia. Ha frequentato l’Università di Bruxelles, dove si è laureata in Filologia. Dopo la laurea è tornata a Tokyo per studiare la lingua Giapponese. Divenuta traduttrice, venne poi incaricata di occuparsi della pulizia dei servizi igienici, esperienza dura che poi raccontò nel romanzo “Stupore e tremori”. Tornata in Belgio nel 1991, ha pubblicato il romanzo “L’Igiene dell’assassino”, grazie al quale ha conseguito un enorme successo letterario. A partire dall’anno successivo alla pubblicazione del suo primo grande successo, Amélie Nothomb ha iniziato a dedicarsi a tempo pieno alla narrativa, vivendo tra Parigi e Bruxelles.  

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Causa di forza maggiore acquistano anche Né di Eva né di Adamo di Amélie Nothomb € 12.74
Causa di forza maggiore
aggiungi
Né di Eva né di Adamo
aggiungi
€ 24.64

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Amélie Nothomb:


Dettagli del libro

  • Titolo: Causa di forza maggiore
  • Traduttore: Capuani M.
  • Editore: Voland
  • Collana: Amazzoni
  • Data di Pubblicazione: Gennaio 2009
  • ISBN: 886243023X
  • ISBN-13: 9788862430234
  • Pagine: 128
  • Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  3.0 (2.8 di 5 su 5 recensioni)

4.0Nothomb Amélie, 16-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di G. Mucci - leggi tutte le sue recensioni
E' il primo libro che leggo di quest'autrice e sono molto contenta di averla conosciuta così per caso. Con una prima lettura può apparire noioso e banale invece c'è un lavoro molto intenso per quanto riguarda la psicologia dei personaggi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Causa di forza maggiore, 01-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di D. Guerrera - leggi tutte le sue recensioni
Per chi è appassionato di questa scrittrice non rimarrà deluso dalle aspettative, anche se possiede meno "impeto" rispetto ai suoi precedenti romanzi. Rimane comunque una lettura di buon intrattenimento.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Causa di forza maggiore, 29-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di L. Alpece - leggi tutte le sue recensioni
La scrittura è piana, linda, dallo stile un po’ artificioso, snob quanto basta, perfetta per la storia, citazioni rock e letterarie qui e là. I cattivi sfumano in lontananza, come i soldi in banca. I buoni non si sa chi siano. La trama fluisce nelle personalità liquide di Olaf e Sigrid. Che si riempiono i calici ad ogni ora
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Notomber , 30-09-2010
di S. Mastrandea - leggi tutte le sue recensioni
Ascesa e caduta di una scrittrice di successo.
Una Nothomb annoiata ed esaurita taglia e ricuce periodi e frasi già utilizzate in contesti differenti da altri suoi racconti. Una storia di furto d'identità che lei stessa si affretta a terminare come fosse solo un abbozzo di idea, e non un libro in attesa di pubblicazione. Libri così escono solo come "quindicesima-sedicesima" pubblicazione di una scrittrice infaticabile che perde il controllo della propria insonnia, contorcendosi nei continui stereotipi della propria serpentina immaginazione.
Una Nothomb stanca perfino di se stessa.
Figuriamoci noi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0nothombiano, 12-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Pilati - leggi tutte le sue recensioni
siamo in pieno stile nothombiano... meno "forte" rispetto ad altri suoi capolavori ma lettura comunque interessante e originale
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product