€ 10.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Catilina

Catilina

di Massimo Fini

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar storia
  • Data di Pubblicazione: marzo 1998
  • EAN: 9788804431657
  • ISBN: 8804431652

Note su Massimo Fini

Massimo Fini è nato a Cremeno, sul lago di Como, il 19 novembre del 1943. Figlio di padre toscano e madre russa, dopo il diploma di maturità si iscrive all’Università e frequenta la facoltà di Giurisprudenza, dove consegue la laurea a pieni voti. Dopo aver lavorato come impiegato alla Pirelli, copywriter, pubblicitario, bookmaker e giocatore di poker, nel 1970 inizia a dedicarsi al giornalismo. Come cronista per l’Avanti, ha seguito i casi di criminalità politica più rilevanti di quel periodo. Nel 1972 passa alla redazione de L’Europeo e lavora come inviato, incarico che però decide di lasciare nel 1979. Durante i primi anno Ottanta è animatore di Pagina, mensile di politica e cultura presso il quale si sono formati numerosi intellettuali e giornalisti tra cui Giuliano Ferrara e Giampiero Mughini. Nel 1982 approda alla redazione de Il Giorno come inviato ed editorialista. In questo periodo viaggia in tutto il mondo. Nel 1985 torna alla redazione de L’Europeo, dove tiene la principale rubrica del giornale. Lasciato Il Giorno nel 1992, inizia a collaborare con L’Indipendente di Vittorio Feltri. Autore di numerose opere, inizia la sua attività come scrittore nel 1985, quando esordisce con il saggio “La ragione aveva torto?”. A questa prima opera ne sono seguite molte altre. Attualmente Massimo Fini lavora per Il Fatto Quotidiano e per Il Gazzettino, oltre a dirigere il mensile La Voce del Ribelle.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Massimo Fini:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Catilina e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Il patrizio che stette con la Repubblica, 20-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Contrariamente a quanto asserito dagli storici fino a poco tempo fa, Sergio Lucio Catilina è il ritratto del perfetto Ribelle, secondo Massimo Fini.
Questa opera storiografica, decisamente revisionista, racconta l'epopea vera e propria di Catilina, nobile tra i nobili, che stanco della corruzione del suo ceto decide di schierarsi contro di loro, stare con il popolo e con la Repubblica. Morirà da eroe combattendo sul campo di battaglia.
Un'opera storica ben scritta e per un pubblico vasto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Catilina, 08-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Demonizzato da un capolavoro dell'oratoria antica come le Catilinarie di Cicerone, ritratto ambiguamente da Sallustio, Catilina è molto simpatico al bastian contrario del giornalismo italiano Massimo Fini, che qui, come per Nerone, scrive una biografia controcorrente, molto vivace e di piacevole lettura, ma rispettosa del lettore, in quanto conforta sempre le proprie affermazioni con rinvii puntuali agli storici antichi e ad opere storiche accreditate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO