€ 8.93€ 9.50
    Risparmi: € 0.57 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Capire la globalizzazione

Capire la globalizzazione

di Gérard Lafay

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Un volume che affronta, in forma divulgativa e rivolgendosi a un pubblico vasto, un tema di cui si parla molto e che sembra lasciare disorientata l'opinione pubblica, in bilico tra il peso della supremazia dei mercati internazionali e le straordinarie opportunità che la globalizzazione offre.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Capire la globalizzazione acquistano anche L' integrazione economica europea 1947-2006 di Francesca Fauri € 18.80
Capire la globalizzazione
aggiungi
L' integrazione economica europea 1947-2006
aggiungi
€ 27.73


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Approccio economico, 13-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il volume tratta la globalizzazione prevalentemente da un punto di vista economico, l'autore affrontai cambiamenti produttivi descrivendo la natura dei vari settori economici, le diverse forme di internazionalizzazione economica (che identifica in 3 categorie) e le dinamiche finanziarie.
Interessanti le conclusioni:
Per affrontare le sfide della globalizzazione, a cui le imprese danno impulso, l'Unione europea è la struttura più vecchia e allo stesso tempo più avanzata di organizzazione regionale. L'obiettivo di unione economica e monetaria, fissato dal Trattato di Maastricht, è dunque altamente auspicabile. Per contro, negli ultimi anni si è visto chiaramente come l'Europa si è preoccupata esclusivamente di organizzare relazioni economiche più stabili e intense tra le nazioni che la costituiscono, senza definire una strategia globale di inserimento nello spazio mondiale.
L'Unione europea non ha riaffermato chiaramente il ruolo della preferenza comunitaria e ha lasciato che quest'ultima s'indebolisse, subendo passivamente il declino del suo sistema produttivo (Lafay, 1998, pp. 103-104) .
Ritieni utile questa recensione? SI NO