€ 17.48€ 18.60
    Risparmi: € 1.12 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Una bugia di poco conto

Una bugia di poco conto

di Janelle Brown

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: Narratori moderni
  • Traduttore: Prandino L.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2010
  • EAN: 9788811681953
  • ISBN: 8811681952
  • Pagine: 360
  • Formato: rilegato
Los Angeles, California. Nella sua bella casa circondata dagli eucalipti, Claudia non sa che una tempesta sta per abbattersi su di lei. Oggi è il più bel giorno della sua esistenza, il coronamento di un sogno. Una sala gremita dei critici più influenti del mondo del cinema l'attende per la proiezione del suo film, la sua opera prima. Accanto a lei c'è Jeremy, il marito, cantante e chitarrista di una band emergente e alla moda. Ma proprio quando sembra che niente possa andare storto, un terremoto investe la loro vita. Il film si rivela un flop, nessuno lo vuole distribuire. La carriera di Claudia va a rotoli. Come se non bastasse, la band di Jeremy si scioglie e lui confessa a sua moglie di essere molto, troppo, indietro con le rate del mutuo. All'improvviso sono sul lastrico. E il loro matrimonio entra in crisi. Mentre Jeremy preferisce fare l'adolescente, Claudia stringe i denti e si mette in trincea. Dopo il successo di Una fragile perfezione, Janelle Brown si riconferma come il nuovo astro nascente del panorama letterario americano. A poche settimane dall'uscita, Una bugia di poco conto ha scatenato l'entusiasmo della critica, dei blog e di numerosissimi gruppi di lettura. Una storia di speranza e di ambizione, di compromessi e di forza. La forza di una donna di ricominciare da zero, in cui ognuno di noi può ritrovare se stesso.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 3 recensioni)

2.0Di poco conto, 19-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
È stato difficile finirlo. L'ho trovato molto noioso, dall'inizio fino ad oltre la metà del libro. In America è stato un successo fra i gruppi di lettura, ma non mi sorprende, è proprio la classica "americanata"; tutto "troppo"; le vicissitudini dei protagonisti, il modo in cui le risolvono, giusto il finale si salva un po' da questa trama da filmetto commerciale americano. Per fortuna me lo hanno regalato altrimenti sarebbero stati davvero soldi spesi male!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0bello, 12-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ambientato a los angeles, una storia attuale, una donna che in un attimo perde tutto, una donna che proprio perchè ha perso tutto, tira fuori se stessa, costretta a reinventaris il futuro. Narra la vicenda di Claudia, una giovane regista prossima a debuttare con il suo primo film, che però si rivelerà un flop, e con la prima del film inizia un periodo di crisi anche economica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La lotta di una donna per i suoi sogni, 16-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Los Angeles, California. Un sole feroce splende in un cielo dall'azzurro fin troppo perfetto. L'aria è pesante e piena di elettricità. Nella sua splendida casa circondata dagli eucalipti e dalle bouganvillee, Claudia non sa che una tempesta sta per abbattersi su di lei. Oggi è il più bel giorno della sua esistenza, il coronamento di un sogno. Stretta nel suo vestito da sera di seta rosso, si sistema gli orecchini e dà un ultimo sguardo allo specchio. Una sala gremita dei critici più influenti del mondo del cinema l'attende per la prima proiezione del suo film, la sua opera prima. Accanto a lei c'è Jeremy, il marito, cantante e chitarrista di una band emergente e alla moda. Insieme sono la coppia ideale, magnifici e di successo. Il loro ingresso è trionfale. Ma proprio quando sembra che niente possa andare storto, il terremoto investe la loro vita, facendo crollare come un fragile castello di carte. Il film si rivela un flop, nessuno lo vuole distribuire perchè troppo poco commerciale. La carriera di Claudia va a rotoli. Come se non bastasse la band di Jeremy si scioglie e lui confessa a sua moglie di essere molto, troppo indietro con le rate del mutuo. All'improvviso sono sul lastrico. E il loro matrimonio entra in crisi. Mentre Jeremy preferisce fare l'adolescente, chiudere gli occhi di fronte allo sfacelo e fuggire tra le braccia della sua eccentrica ex fidanzata pittrice, Claudia stringe i denti e si mette in trincea. E' impaurita, piena di rabbia, sfiducia e delusione. Ma non abbandona la battaglia. Lei è l'unica che può far riemergere i loro sogni dalle macerie che li hanno sepolti. Rialzando la testa e reinventandosi da capo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO