€ 13.63€ 14.50
    Risparmi: € 0.87 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il buco nero. La lunga tragedia dell'Aquila: dalle raccomandazioni e dalle tangenti al terremoto e agli scandali della ricostruzione

Il buco nero. La lunga tragedia dell'Aquila: dalle raccomandazioni e dalle tangenti al terremoto e agli scandali della ricostruzione

di Giuseppe Caporale


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: marzo 2011
  • EAN: 9788811601241
  • ISBN: 881160124X
  • Pagine: 199
  • Formato: brossura
Sulla scia del precedente volume L’Aquila non è Kabul. Cronaca di una tragedia annunciata, il giornalista Giuseppe Caporale, con il suo nuovo libro dal titolo Il buco nero. La lunga tragedia dell'Aquila: dalle raccomandazioni e dalle tangenti al terremoto e agli scandali della ricostruzione, ci riporta tra le macerie del capoluogo abruzzese. Inviato di Repubblica, l’autore ha sempre seguito le vicende dell’Aquila fin dai primi istanti di quella sciagurata notte tra il 5 e il 6 aprile del 2009, quando un terremoto di magnitudo 5,8 della scala Richter ha completamente devastato la città, causando ben 309 vittime. Ma questo libro non ci parla del disastro causato dalle calamità naturali, inevitabili, ma di tutto il marcio e della negligenza del sistema politico e mediatico. Non si tratta infatti “solamente” di enormi sprechi di denaro pubblico e di errori nella ricostruzione, ma anche di accordi fraudolenti con la criminalità organizzata, truffe , corruzione e speculazioni politiche e mediatiche. Speculazioni che si manifestano con la cultura dell’emergenza, volta a ottenere consenso politico in un momento in cui il governo è aspramente criticato. La cultura clientelare, talmente inveterata nel nostro territorio, che non si riesce a debellare nemmeno di fronte alle catastrofi. Una tragedia naturale che si somma quindi alla disonesta cupidigia di chi muove i fili, di chi dovrebbe pensare a rendere meno tragica la catastrofe e invece pensa al guadagno personale, con una forma di sciacallaggio subdola che pone molti quesiti sui valori etici che accomunano chi detiene le posizioni di potere nel nostro paese. Le domande che ci si pongono sono numerose, a partire dalla sicurezza di alcuni edifici che sono crollati rovinosamente, come la Casa dello Studente, che, collassando per via di un pilastro di sostegno mancante, ha spezzato delle giovani vite. Per non parlare delle carenze nel prevenire la catastrofe, dato che già nei giorni precedenti erano state avvertite numerose scosse. Giuseppe Caporale con La lunga tragedia dell'Aquila: dalle raccomandazioni e dalle tangenti al terremoto e agli scandali della ricostruzione, apre gli occhi su numerosi fatti oscuri relativi alla tragedia che gli aquilani hanno vissuto e stanno tuttora vivendo, dato che, secondo le stime, se i lavori per lo sgombero delle macerie e per la ricostruzione continueranno a questi ritmi, le attività finiranno nel 2079.

Altri utenti hanno acquistato anche: