€ 13.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Brutti

Brutti

di Scott Westerfeld

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Chrysalide
  • Traduttore: Ragusa A.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2006
  • EAN: 9788804557661
  • ISBN: 8804557664
  • Pagine: 354
  • Formato: brossura
Tally è una ragazza normale. Ma essere normali, nel suo mondo, equivale a essere brutti. Brutti solo fino a sedici anni, fino a quando non si è sottoposti per legge a un'operazione di chirurgia estetica che rende bellissimi e uguali a tutti gli altri "perfetti". Ecco perché Tally non vede l'ora di compiere sedici anni. Ma poco prima del giorno fatidico incontra Shay, che le fa scoprire il brivido dell'imprevisto e il fascino dell'imperfezione e la mette al corrente di un'inquietante versione dei fatti. Tally adesso non vede l'ora di conoscere la verità. E sarà più difficile e pericoloso di un'operazione...

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Scott Westerfeld:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Brutti e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 6 recensioni)

3.0Brutti, 20-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante la storia che racconta la vita di questa ragazza normale che con ansia aspetta il suo sedicesimo compleanno per poter, tramite un intervento, diventare bellissima, perfetta.
Però il giorno prima qualcosa cambia, viene a galla e chissà se la ragazza sarà sempre del solito parere.
Questo libro deve far capire come la perfezione non sia sinonimo di bellezza; che l'essere identici porta solo a non avere una proprio personalità.
La vera bellezza è essere come si è, è essere diversi; la vera bellezza sono quelle parti che noi vediamo brutte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Buon inizio., 05-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho scoperto questo libro quasi per caso ed ho finito con l'appassionarmici da subito. Pagina dopo pagina sono caduta nel tranello narrativo intessuto da Westerfeld, con una storia che ha della morale e soprattutto originalità nel vasto panorama letterario. Bellezza, perfezione, controllo: possono aiutare la vita delle persone. Non sempre. Scopritelo in questa storia davvero accattivante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Primo capitolo!, 27-12-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Primo avvincente capitolo della trilogia di tally.
Una ragazza come tante altre. Non bellissima e non perfetta, ma che al contrario di tante altre ha la possibilità di diventarlo... Ma sarà davvero la scelta migliore?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Intrigante ed originale, 10-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro mi ha conquistata dalle prime pagine, con la sua storia originale e i personaggi accattivanti e ben descritti. Chi non vorrebbe vivere nel mondo dei perfetti? In cui le feste e il divertimento sono all'ordine del giorno? Ma siamo sicuri che tutto è come appare?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Brutti, 09-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Westerfeld ha un bel modo di scrivere che affascina e l'ho potuto riscontrare leggendo I diari della mezzanotte. Brutti è il primo di un'altra serie, mi ha molto colpito perchè dà molti spunti di riflessione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il bello di essere Brutti !, 04-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Incredibile come qualcuno sia finalmente riuscito a render credibile e tragicomico l'essere perfetti o meno nel mondo, trascinando tutto in un contemporaneo futuro privo di eccessive illusioni ma carico di significati senza dare tropo adito alla fantasia!

Lettura piacevole e interessante, bella pienamente che riesce negli alti e bassi della vita di Tally a far capire quanto ci sia di sbagliato nel voler uniformare troppo le persone e di come essere quello che si è possa risultare molto piu' piacevole e prezioso, consentendo di rimanere se stessi senza lavaggi del cervello per cercare di essere troppo simili al prosimo perdendo la prpria originalità ed identità.

Non so cosa aspett ora a David, Shay e Tally le cui vite ormai si sono talmente amalgamate da rendere difficile separarle ma so che essere perfetti, anche con la piu' avanzata tecnologia è comunque complice di perdita e di fallimento e ti carica solo di falsa e vana felicità, con il cervello svalvolato per cose poco frizzole o suffose!
Ritieni utile questa recensione? SI NO