Il bordo vertiginoso delle cose

Il bordo vertiginoso delle cose

4.5

di Gianrico Carofiglio


  • Prezzo: € 18.50
  • Nostro prezzo: € 8.32
  • Risparmi: € 10.18 (55%)
Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Il bordo vertiginoso delle cose è il nuovo romanzo di Gianrico Carofiglio, l’autore barese che ha da poco annunciato di aver abbandonato la magistratura. Enrico Vallesi è seduto, come ogni mattina, in un bar del centro di Firenze. Sta sorseggiando un cappuccino, mentre sfoglia il quotidiano. Ad un tratto una notizia cattura il suo sguardo. Dalle pagine del giornale Enrico Vallesi apprende che, durante uno scontro a fuoco con le forze dell’ordine, un rapinatore, da poco uscito di galera, è rimasto ucciso. Ciò che desta la sua attenzione è il nome della vitima, un nome che lo riporta con la memoria indietro nel tempo, alla fine degli anni Settanta. Per lui era il primo giorno di liceo. In un’aula gremita di quindicenni è apparso Salvatore. Bocciato più volte, il suo compagno di classe era un ragazzo dal carattere difficile. Nonstante la sua turbolenza, però, era stato lui ad insegnargli a difendersi dalla violenza e a superare quell’età difficile che è l’adolescenza. Intanto, mentre questi ricordi affollano i suoi pensieri, Enrico ritorna nella città in cui viveva prima di conoscere le gioie e le delusioni della vita, del matrimonio e del mestiere di scrittore. Un ritorno a casa per cercare di capire qualcosa di più in merito a sé stesso e sulla propria vita. Il bordo vertiginoso delle cose, di Gianrico Carofiglio, è un romanzo coinvolgente che tiene il lettore incollato alle pagine.

Note sull'autore

Gianrico Carofiglio è nato a Bari il 30 maggio del 1969. Oltre ad essere uno scrittore ricoprì anche il ruolo di magistrato e di senatore della Repubblica Italiana. Esordì nella narrativa con il libro Testimone inconsapevole (Sellerio, 2002). Nel settembre del 2005 vinse il premio Bancarella con il romanzo Il passato è una terra straniera (Rizzoli, 2004). Con la sua attività di scrittore ha venduto più di cinque milioni di libri.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il bordo vertiginoso delle cose acquistano anche La manomissione delle parole di Gianrico Carofiglio € 9.50
Il bordo vertiginoso delle cose
aggiungi
La manomissione delle parole
aggiungi
€ 17.82

I libri più venduti di Gianrico Carofiglio:


Dettagli del libro -55%

  • Titolo: Il bordo vertiginoso delle cose
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: 2013 ottobre
  • ISBN: 8817068586
  • ISBN-13: 9788817068581
  • Pagine: 315
  • Reparto: Narrativa
  • Formato: rilegato

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

5.0Eccezionale., 25-12-2015
di M. Agnoloni - leggi tutte le sue recensioni
Totalmente! Come tutti i libri di Carofiglio, anche questo ha la capacità di trasportarti in un mondo parallelo. Ti sembra di vedere la realtà da un piano superiore, sei costantemente affascinato dalla storia e dalla scelta delle parole: non vorresti mai arrivare all'ultima pagina. Questi libri mi ricordano un John Fante all'inizio della carriera, con una spensieratezza del linguaggio e delle idee che ti strappano il sorriso, lasciandoti allo stesso tempo interdetto di fronte alla realtà di un sogno vissuto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Traduce in immagini le parole...., 08-05-2015, ritenuta utile da 1 utente su 1
di G. Casanova - leggi tutte le sue recensioni
Con Carofiglio è sempre così: storie esili ma scritte benissimo. C'è solo da imparare dalla sua tecnica e dal suo uso della grammatica. Aspiranti scrittori non dovrebbero abbattersi, ma fare tesoro del suo stile. Basta vedere il titolo: anche se la frase è presa in prestito da Browning, è stupendo e geniale. Crea un'immagine basata sulle parole e sottintende tutto e niente. Carofiglio è un grande della letteratura, al di là delle sue storie, forse un po' troppo fragili e tenui.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Adolescenza interrotta , 13-05-2014
di P. Serraglini - leggi tutte le sue recensioni
Un ritorno alle radici per risolvere un'adolescenza interrotta. La storia si svolge tra due piani temporali che paiono convergere, e il tempo della formazione si svela come quello che ha contenuto i grandi temi della vita, e con il procedere del raccontare diventa anche quello che spiega i nodi irrisolti della vita di oggi di un cinquantenne che non è mai cresciuto del tutto, o forse è cresciuto troppo improvvisamente ai tempi del liceo. Una prosa coinvolgente, quella di Carofiglio, particolarmente nei capitoli dedicati al giovane Enrico, con delle bellissime pagine di e sulla filosofia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO