€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Bloody Mary

Bloody Mary

di Marco Vichi, Leonardo Gori

2.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
Marek arriva da Cracovia. Educato, bravo figliolo, un diploma appeso al muro che per la sua inutilità vorrebbe prendere a sputi. È partito con il miraggio del lavoro sicuro in Italia: poco importa che sia la raccolta di pomodori, non disdegna certo il lavoro dei campi. Non sospetta lo sfruttamento estremo, la fatica che distrugge, i traffici nauseanti. Aleya invece non ha potuto fare alcuna scelta, mentre diventava donna in un villaggio nigeriano. Troppo bella per passare inosservata, dunque violentata, rapita e scaricata sulle coste italiane come bestiame da piacere. Dai bordelli di lusso giù fino alla strada. Due giovanissimi, due storie opposte. Il loro incontro innescherà un incendio.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Marco Vichi:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Bloody Mary e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 2 recensioni)

3.0Discreta, 18-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia di due personaggi che emigrano dalla loro nazione per trovare una nuova vita e la fortuna nel nostro paese. L'argomento è di scottante attualità e Marco Vichi l'ha affrontato presentandoci questi due personaggi. La trama è abbastanza scorrevole però dallo scrittore mi aspettavo qualcosa di meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Bloody Mary, 05-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'argomento è importante, ma il tutto mi puzza molto di romanzo a tesi, certo si sa molto dello sfruttamento, in tutti i sensi, ma un certo andamento è già fin troppo prevedibile sin dalle prime righe. Righe che nella prima parte ben si intrecciano. Righe che parlano di due strade opposte, dal sud del mondo e dall'est più disperato: Cracovia è il punto di partenza di Marek, educato, bravo figliolo, con un diploma appeso al muro che ha voglia di prendere a sputi, per quanto è inutile. Da un villaggio della Nigeria parte Aleya, ragazza di una bellezza sconvolgente e inconsapevole. Marek parte di propria volontà, attratto dal miraggio di un lavoro sicuro: raccogliere pomodori, nel sud d'Italia. Aleya è violentata, rapita, scaricata sulle nostre coste come merce, bestiame da piacere. Marek scopre la sopraffazione, lo sfruttamento estremo, il lavoro che distrugge, i traffici più nauseanti. Aleya passa dai bordelli di lusso alla strada. La violenza segna ugualmente i destini di Aleya e Marek. Il loro incontro casuale farà scoccare prima una poi molte scintille. Avevo già letto di Vichi, ed il suo Commissario Bordelli lo attendo ad altre prove. Non conoscevo Gori, ma mi sembra di scrittura interessante, immediata (forse l'eco dei fumetti?).
Ritieni utile questa recensione? SI NO