€ 16.54€ 17.60
    Risparmi: € 1.06 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La biblioteca dei libri proibiti

La biblioteca dei libri proibiti

di John Harding

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: Narratori moderni
  • Traduttore: Beretta S.
  • Data di Pubblicazione: agosto 2010
  • EAN: 9788811681830
  • ISBN: 8811681839
  • Pagine: 255
  • Formato: rilegato
New England, 1891. È notte fonda ormai. Nell'antica dimora di Blithe House regnano il silenzio e l'oscurità. Per Florence, giovane orfana di dodici anni, è finalmente giunto il momento che ogni giorno aspetta con ansia. Attenta a non far rumore, sale le scale ed entra nella vecchia biblioteca. Nella grande stanza abitata dalla polvere e dall'abbandono ci sono gli unici amici che le tengano davvero compagnia, i libri. Libri proibiti per Florence. Non potrebbe nemmeno toccarli: da sempre le è vietato leggere. Così le ha imposto lo zio che l'ha allevata con il fratellino Giles. Un uomo misterioso, che l'ha condannata a vivere confinata in casa insieme alla servitù. Ma Florence è furba e determinata e ha imparato a leggere da sola. Ha intuito che nei libri è racchiusa la strada per la libertà. Perché proprio in quella biblioteca, tra i vecchi volumi di Sir Walter Scott, Jane Austen, Charles Dickens, George Eliot e Shakespeare, si nasconde un segreto legato a doppio filo alla morte dei suoi genitori. Una terribile verità che, notte dopo notte, getta ombre sempre più inquietanti sulla vita di tutti. Strani episodi iniziano a sconvolgere la dimora. Prima la morte violenta e inspiegabile di una delle governanti, poi l'arrivo della nuova istitutrice del fratellino, che odia Florence con tutta se stessa. Per la ragazza camminare per i corridoi della casa è sempre più pericoloso.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.1 di 5 su 35 recensioni)

1.0Niente da dichiarare, 02-12-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ho ancora capito se l'uso di certi termini fosse voluto o fosse frutto di una traduzione grossolana. "Volevano disannoiare[…] Affinestrandoci cenni e sorrisi[…] M'invisibilizzava a chiunque" etc. Se qualcuno potesse darmi un chiarimento gliene sarei grata. Comunque il libro è abbastanza noioso e veramente poco coinvolgente, contrariamente a quanto il titolo potesse far pensare. Il Daily Mirror che lo definisce appassionante e da brivido mi lascia alquanto perplessa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Piacevole, 18-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Differentemente di quanto si dice sul suo conto posso affermare che non è certamente un capolavoro, ma riesce a fare bene la sia figura nell'ambito della narrativa! Un testo piacevole, dallo stile fluido e scorrevole che riesce con immediatezza a catturare l'attenzione del lettore. I personaggi sono monotoni ma comunque ben descritti e inoltre la trama, per quanto lineare si sia dimostrata, riesce a risultare apprezzabile e interessante. Sicuramente una valida proposta letteraria!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Consigliato!, 08-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
A me questo thriller è piaciuto molto! C'è mistero dal primo capitolo all'ultimo... Il coinvolgimento è assolutamente assicurato. Oltretutto Secondo me la fine è proprio la trovata geniale del libro. Concordo con le recensioni precedenti: il linguaggio è poco scorrevole ma la trama ti impedisce di perder di vista il romanzo anche un solo secondo! (la notte leggevo fino alle 3! )
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bel libro, 02-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è bello però mi aspettavo tutt'altra cosa, il titolo non c'entra veramente niente, non capisco i libri proibiti, comunue l'ambientazione è originale e la conclusione è proprio uella che non ti aspetti, protagonista molto atipica, l'autrice ha avuto fantasia anche se magari all'inizio voleva crare altro
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Da evitare a priori, 25-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Noioso, banale e alquanto scontato. Un romanzo pubblicato per l'emergenza di un titolo così signifiativo, capace di attirare quel tipo di lettore che si lasciacondizionare dalla bellezza della copertina e dal marchio della casa editrice. La biblioteca di casa nostra sicuramente deve evitare a propriori questo libro
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Titolo ingannevole ma molta suspance, 21-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto le prime cento pagine ho detto "hai! Ho comprato un libro per i piccoli" perchè la trama scorreva tranquilla e di misterioso non c'era nulla, poi, per fortuna è iniziata la parte movimentata... Molto carina ma non centrava nulla col titolo! Il tema sarebbe un ottimo spunto per un film, forse con un bravo regista la storia potrebbe essere davvero elettrizzante
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Quando l apparenza inganna, 20-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un titolo di tutto rispesso che suggerisce una lettura quasi accattivante ed emozionante. Una bizzarra apparenza che è stata capace di ingannare anche me. La biblioteca dei libri proibiti riesce a celare dietro un impatto positivo, una trama quasi scadente e mal funzionante, che rilascia ben poche emozoni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Bocciatissimo!, 30-01-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 8
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho atteso la pubblicazione in edizione economica di questo libro per acquistarlo. Meno male, almeno ho risparmiato qualche Euro rispetto all'edizione rilegata di 2 anni fa. Libro che delude ogni aspettativa, suggerita anche dal titolo accattivante che in realtà si rivela non avere nulla a che fare con una trama scarsa e in concludente farcita tra l'altro di termini che non esistono in alcun vocabolario e di cui spesso non si capisce il significato. Bocciatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Piatto, 09-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro non brilla di particolare creatività, e tradisce secondo me le aspettative: il titolo evoca ambienti misteriosi, cultura dimenticata, buio e divieti. E all'inizio è così, e ti viene davvero voglia di andare avanti. Ma poi il prosieguo è banale, irreale, costruito su fantasie (e fantasmi) quasi infantili che trasformano la trama e l'intera storia in una specie di film di fantascienza che non ha senso... Lo sconsiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Misterioso e Ambiguo, 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro abbastanza piacevole, molto scorrevole e misterioso, infonde una profonda curiosità che spinge a creare possibili congetture per spiegare eventi insoliti. Particolarmente strano il racconto, soprattutto l'ambiguo finale: non si coglie se sia effettiva realtà o solo immaginazione infantile. Nota positiva è la profonda curiosità della giovane protagonista verso un mondo che le era negato perchè proibito: i Libri. La grande Biblioteca polverosa e buia non solo sarà strumento di incentivo culturale ma diverrà soprattutto il suo rifugio personale! Giudizio: Buono.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La scoperta della lettura, 23-06-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un breve e piacevole romanzo che si può leggere in poche ore, soprattutto perché ha un bel ritmo e man man che si legge, fa nascere quella giusta curiosità che porterà a finirlo di leggere. Non ho assaporato tanto la suspense, perché volendo sin dall'inizio è facile carpire gli indizi che sveleranno il significato degli strani eventi misteriosi del libro.
Al di là del mistero, quello che mi è piaciuto di più in questo romanzo è il percorso della scoperta della piacevolezza della lettura che fa la protagonista, Florence, del senso di libertà che ne ottiene e il modo in cui capisce la possibilità di essere protagonista della sua vita piuttosto che subire passivamente le imposizioni di uno zio assente, che rifiuta di conoscerla e soprattutto di farla studiare. Il senso del proibito spinge Florence sempre più a proteggere il piccolo mondo che si è creata per sfuggire alla monotonia della sua vita isolata. Sono stata più incuriosita dalla sua ricerca di un luogo in cui appartarsi per leggere che dal mistero delle foto o dell'istitutrice. E' vero che l'autore termina il romanzo con delle cose in sospeso, cosa che fa pensare che potrebbe esserci un seguito, ma in realtà, pensando alla vita isolata condotta dalla ragazza, il senso di responsabilità nei riguardi del fratellino, il trauma della morte misteriosa dei genitori ecc, sono degli elementi validi che fanno capire come sia possibile che Florence si sia creata un mondo tutto suo in cui non riconosce più le sue azioni da quelle altrui in un crescendo di follia incontrollato in cui coinvolge persino il fratellino.
Alla fine, al di là di tutto, facendo un volo pindarico, mi viene da chiedere se per portare i giovani d'oggi ad assaporare il gusto della lettura, ad apprezzare i classici come fa Florence, l'unico metodo accattivante sia proibirgliene l'accesso, come un frutto proibito. In una fase dell'editoria come questa, in cui escono troppi libri, i ragazzi sono intimoriti dalla scelta e dall'eccessiva offerta e i classici finiscono nell'oblio. La scuola non aiuta in questo senso e autori come AUSTEN, JAMES, DICKENS, appaiono bigotti e fuori moda. Chissà che inserendoli come libri vietati ai minori di 14 anni possano apparire più misteriosi e affascinanti giusto perché non sono di facile accesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Angosciante, 30-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro veramente angosciante. Se l'intento dell'autore era di mettere suspance c'è riuscito in pieno. Il mistero si unisce all'ansia e se letto di notte ti porta a guardarti intorno preoccupata. Scritto in manera cinematografica e molto adatto per un film, l'unica pecca è il finale che rimane con troppe lacune...
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La biblioteca dei libri proibiti (35)