€ 6.80€ 8.00
    Risparmi: € 1.20 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Beethoven era per un sedicesimo nero

Beethoven era per un sedicesimo nero

di Nadine Gordimer

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Gatti G.
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2009
  • EAN: 9788807721731
  • ISBN: 8807721732
  • Pagine: 181
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Tredici racconti. Tredici frammenti di vite. Storie d'amore. Gli incontri veri o immaginati dell'autrice con alcuni grandi scrittori del ventesimo secolo. La storia che dà il titolo alla raccolta, vede un professore di biologia di Johannesburg ripercorrere la propria storia familiare. Al centro un tema paradossale e significativo: se un tempo tutti desideravano avere almeno una goccia di sangue bianco nelle vene, oggi vale l'esatto contrario, e avere almeno un sedicesimo di sangue di colore è raccomandato quasi si trattasse di un indizio di "nobiltà sociale". Con mano sicura Gordimer indaga fra le pieghe dei sentimenti e del rapporto di coppia: attraverso i sensi (udito, olfatto) i diversi protagonisti prendono coscienza di dolorose verità.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Beethoven era per un sedicesimo nero acquistano anche Fine turno di Stephen King € 16.91
Beethoven era per un sedicesimo nero
aggiungi
Fine turno
aggiungi
€ 23.71

I libri più venduti di Nadine Gordimer:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Raccolta diseguale, 09-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Come sempre quando si tratta di brevi narrazioni, il livello qualitativo non è compatto, anche se qui siamo di fronte a un premio Nobel. Diversi, e a volte bizzarri, gli argomenti trattati (che dire di La lunghezza della solitudine, composto dal punto di vista di una tenia? ) , i più belli della raccolta sono sicuramente quello che da il titolo al libro, e quelli al termine, la miniraccolta nella raccolta che è intitolata Finali alternativi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO