€ 9.26€ 10.90
    Risparmi: € 1.64 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Batti il muro. Quando i libri salvano la vita

Batti il muro. Quando i libri salvano la vita

di Antonio Ferrara

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Data di Pubblicazione: marzo 2011
  • EAN: 9788817048019
  • ISBN: 8817048011
  • Pagine: 175
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Rizzoli
Caterina è solo una bambina quando sua madre comincia a chiuderla in un armadio, al buio. È il segnale di una malattia che non assume mai manifestazioni violente, però infligge a Caterina questa pena ripetuta che non tocca invece alla sorella, chissà perché. Dentro l'armadio Caterina ha paura, all'inizio. Poi comincia a portare con sé un libro e una torcia elettrica, e tutto cambia. La lettura diventa lo strumento per contrastare la volontà della madre in modo sommesso. Caterina non urla, non protesta: rimane buona e zitta dentro la sua casetta di legno, al riparo, con i suoi libri. Sono le storie a salvarla. E sarà l'amore per i libri, un amore fedele e paziente, a dare infine un senso alla sua vita. Età di lettura: da 12 anni.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Batti il muro. Quando i libri salvano la vita acquistano anche Mia di Antonio Ferrara € 12.82
Batti il muro. Quando i libri salvano la vita
aggiungi
Mia
aggiungi
€ 22.08

I libri più venduti di Antonio Ferrara:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Libri per guarire, 06-08-2011, ritenuta utile da 13 utenti su 14
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro intenso, che, come ho scoperto leggendo un'intervista fatta all'autore, prende il via da una vicenda reale, racconta di come le storie e le parole di cui sono fatte possano salvare la vita. Caterina, rinchiusa dalla madre afflitta da una malattia mentale dentro l'armadio, scopre nei libri dei silenziosi amici, che a poco a poco fanno comparire nel suo cuore la speranza, la aiutano a trovare la forza di dire no e a capire la malattia e la follia. I matti della clinica lungo la strada che lei percorre per andare a scuola e dove periodicamente si reca la madre, le gridano "Batti il muro": è il loro modo per sentirsi visibili e queste parole accompagnano Caterina nella sua vita insieme a quelle dei libri.
Così le storie la aiutano ad affrontare la malattia mentale e a diventare un'esperta di "parole per guarire"...
E' Caterina stessa a raccontare i suoi ricordi, le sue emozioni, in uno stile incisivo, fatto di frasi brevi. I personaggi sono tratteggiati con profondità: il padre con il suo eterno singhiozzo e i suoi disegni di donne; la madre con i suoi gesti di affetto alternati alla sua calma follia; la sorella Sofia; Pietro, l'amore della sua vita, con la sciarpa rossa regalatagli da Caterina, sempre al collo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO