Ricerca Veloce:    
Ricerca Avanzata
 

Bambino 44

Bambino 44

di Tom R. Smith


  • Prezzo: € 19.90
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Fuori catalogo - Non ordinabile

Descrizione

Unione Sovietica, 1953. Il regime di Stalin è al vertice, con l'entusiastica collaborazione del Ministero della Sicurezza e dell'MGB (precursore del nefando KGB), l'organismo di polizia segreta la cui brutalità e la continua pratica di torture non sono un segreto. La popolazione è costretta a credere che il crimine è stato debellato in tutto il paese, che tutti sono felici e che il governo rappresenta il punto di riferimento e di ispirazione morale per ogni cittadino modello. Quando tuttavia il cadavere di un ragazzino viene ritrovato sui binari di un treno, l'ufficiale dell'MGB Leo Demidov si sorprende che i genitori del piccolo morto siano convinti si tratti di omicidio. I superiori di Leo gli ordinano di non indagare né su questa morte né sulle altre che seguiranno. Leo obbedisce, anche se sospetta che qualcuno di molto importante possa essere implicato. Smetterà di obbedire nel momento in cui alla giovane moglie Raisa arriveranno minacce affinchè diventi lei stessa garante e spia dell'operato di Leo. Da agente inquisitore allineato con i diktat governativi, Leo diventerà un nemico pubblico da snidare, inquisire e sicuramente eliminare. Costretti a fingere di non amarsi per non nuocersi a vicenda, Leo e Raisa, dovranno proteggersi dal nemico ufficiale e potentissimo, e dai tanti nell'ombra di cui ignorano l'identità.

Dettagli del libro italiano

Altri utenti hanno acquistato anche:

 

Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Bambino 44 e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (4.8 di 5 su 5 recensioni)


5.0Straordinario, 29-05-2012
di A. Carrozzo - leggi tutte le sue recensioni

«Un autore inglese che riesce a descrivere così bene la Russia e a rendere così "visivo" il freddo e il gelo di quei posti, beh, non si può far altro che elogiarlo e riconoscerne il talento notevole. La prosa è sempre ricca di suspence e mette addosso l'adrenalina soprattutto nella parte dell'inseguimento. Bravo davvero»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0Bambino 44, 04-03-2012
di T. Longo - leggi tutte le sue recensioni

«Un triller avvincente, un romanzo magnifico sotto tutti i punti di vista. Leo Damidov e sua moglie Raisa diventano le prede braccate di un nemico molto potente che si trova in una posizione di comando nel regime. L'agente del Ministero della sicurezza MGB cambia ruolo, da agente segreto a nemico pubblico, costretto quindi ad indagare per la sua stessa incolunità. »

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Magna cum laude, 15-02-2011
di L. Gengi - leggi tutte le sue recensioni

«Quest'opera grandiloquente e multivisionaria mi venne consigliata dal povero E.F. uno dei miei più vecchi e cari amici prematuramente scomparso. Scrittura visionaria. Davvero un buona lettura, altro che le bariccate varie!»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Forte, crudo, un pugno allo stomaco, 15-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di B. Amadeo - leggi tutte le sue recensioni

« Ottimo esordio per Smith.La trama è avvincente, tragica e cupa.I personaggi ben delineati.
Il contesto storico è ben descritto. La storia ti tiene con il fiato sospeso.
In poche parole un bel thriller!
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Libro Insolito, 16-01-2009, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di R. Fantinii - leggi tutte le sue recensioni

«Questo libro é particolarmente sofisticato: descrive gli eventi e le circostanze con particolare cura, dell'effetto, che tende a generare nel lettore. Se vi appassionano le storie costruite su intrighi e eventi particolarmente macabri e sentimentali, questo libro vi appassionerà. P.S. : La descrizione fornita dal sito è parziale e decisamente poco corretta: il libro si incentra inizialmente sulla descrizione e la COMPRENSIONE del periodo strico (Russia, anni '50) e della vita delle persone costrette a vivervi; il tutto viene accompagnato da questi "Incidenti" trasformatisi poi in "Omicidi"...Ma non voglio rovinarvi l'appetito. XD Buona Lettura!»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO