La bambinaia francese

La bambinaia francese

4.0

di Bianca Pitzorno


  • Prezzo: € 11.50
  • Nostro prezzo: € 10.81
  • Risparmi: € 0.69 (6%)
Disponibilità immediata

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

La storia di Sophie Gravillon comincia nella Parigi colta, spietata e rivoluzionaria di primo Ottocento e rischia di concludersi all'Ospedale di mendicità quando a otto anni rimane orfana. Interviene però una famosa stella dell'Opera, Céline, che finge di assumerla come bambinaia della figlia Adele. A casa sua Sophie conoscerà Toussaint, un ragazzino proveniente dalle Antille, e insieme a lui avrà il privilegio di essere istruita dal padrino di Céline, un vecchio marchese dalle idee illuministe. Alla morte del marchese seguiranno una serie di avventure fra Francia e Inghilterra. Un romanzo storico denso di riferimenti alla cultura del tempo.

Note sull'autore

Bianca Pitzorno è nata a Sassari il 12 agosto del 1942. Dopo aver conseguito il diploma di maturità, si è iscrittta all’università dove ha ottenuto la laurea in lettere classiche. In seguito si è specializzata in Cinema e Televisioni presso la Scuola Superiore delle Comunicazioni. Ha lavorato per la RAI, occupandosi di programmi culturali e per ragazzi. Ha svolto altri numerosi lavori, tra cui quello di archeologa, autrice di testi teatrali, sceneggiatrice, editor, insegnante e traduttrice. Ha esordito nella narrativa nel 1970, con il volume dal titolo “Il grande raduno dei cow boy”. In seguito ha continuato a pubblicare numerosi romanzi e saggi, sia per bambini sia per adulti. Profonda conoscitrice del mondo dell’infanzia, il suo stile narrativo è caratterizzato da realismo e umorismo. Ha ricevuto la laurea honoris causa in Scienze della Formazione all’Università di Bologna. Oltre ai numerosi premi ricevuti, è stata anche finalista al Premio internazionale Hans Christian Andersen, conferito dall’IBBY (International Board onBook for Young People), uno dei riconoscimenti più prestigiosi nel mondo della letteratura per l’infanzia. Bianca Pitzorno è molto attiva nel sociale, è ambasciatrice UNICEF e spesso si reca a Cuba, dove collabora con le istituzioni culturali dell’isola.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La bambinaia francese acquistano anche Game on! Workbook. Con e-book. Con espansione online. Per la Scuola media vol.2 di Pamela Linwood € 8.27
La bambinaia francese
aggiungi
Game on! Workbook. Con e-book. Con espansione online. Per la Scuola media vol.2
aggiungi
€ 19.08

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Bianca Pitzorno:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 11 recensioni)

5.0La bambinaia francese, 06-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Sophie è una bambina rimasta orfana di entrambi i genitori che viene accolta da Céline, famosa ballerina dell'Opera di Parigi, che la tratterà come una figlia, facendole ricevere anche un'educazione dal Cittadino Marchese, un nobile ancora fedele agli ideali della rivoluzione. Alla sua morte, Céline viene arrestata e Sophie si troverà a dover proteggerne la figlia, la piccola Adele, portata in Inghilterra da padre, il burbero Edward. Una storia bellissima, tenera, avventurosa ed idealistica. Letto più volte rimane uno dei miei preferiti di questa grande scrittrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La bambinaia francese, 21-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 14
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante non mi aspettassi quasi nulla, dato che viene persino considerato un romanzo per ragazzi, e dato che è una sorta di prequel di Jane Eyre, sono rimasta piacevolmente colpita. I personaggi del celebre romanzo della Bronte vengono presentati in una luce completamente diversa, così come la società inglese. Ve lo consiglio, un bel romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Carino, 30-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
"La bambina francese" si è rivelato un romanzo davvero molto carino.
Lo stile di scrittura dell'autrice accompagna una storia carina e appassionante, che mostra un ambientazione vividissima nonostante sia ambientato nei primi dell'Ottocento a Parigi.
I personaggi però si rifanno a un libro che non ho apprezzato molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bellissima storia, 27-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un ottimo libro di Bianca Pitzorno, che riesce sempre a stupirmi con la sua abilità nella narrazione e nel rendere così vivi i suoi personaggi.
Narra la storia di una bambina poverissima francese, che rimane orfana ma viene miracolosamente adottata da una ballerina dell'Operà, Celine Varens, che la accoglie come se fosse sua figlia.
Ricco di riferimenti al romanzo Jane Eyre, ricrea atmosfere magiche, facendoci rivivere la splendida Parigi dell'Ottocento, la misteriosa campagna inglese...
Adatto a tutti, non solo i ragazzi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La bambinaia francese, 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro mi ha piacevolmente sorpreso, ne sono rimasta folgorata. Creare un racconto così spettacolare ed emozionante, un affresco vivace e spumeggiante della Parigi del primo Ottocento, partendo da due personaggi tanto marginali di un grande romanzo qual è "Jane Eyre", è un'idea per me davvero geniale! Ben scritto, ben documentato e mai noioso, da leggere e rileggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La bambinaia francese, 05-12-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 86
di - leggi tutte le sue recensioni
Non la considero una lettura per ragazzi, ma al limite un normale romanzo adatto anche ai più giovani. Sophie è un'orfana allevata da Celine Varens, che quando questa viene rinchiusa in carcere con false scuse, si finge la bambinaia di Adele, per poterla scortare in Inghilterra. I personaggi che abbiamo amato in Jane Eyre, in questo libro sono quasi privi di qualsiasi qualità, la storia ci viene raccontata dalla visione che Sophie ha di Edward, Jane, Celine, Adele e infine Bertha. Un grande classico rivisitato sotto un'altra prospettiva e un'altra visione del mondo, dove la società inglese non fa una bella figura nel confronto con i francesi con ancora ideali rivoluzionari. Libro bello e affascinante, adatto a tutti. Lo consiglio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La bambinaia francese, 08-04-2011, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Al di là della trama, ottima caratterizzazione dei personaggi. Sophie Gravillon, orfana nella Parigi di metà ottocento, viene salvata da Celine, una famosa ballerina che ne fa la sua pupilla, e la migliore amica della sua bambina Adele. Passano gli anni e purtroppo Celine cade preda di loschi maneggi. E Sophie per salvarla deve fingersi istitutrice della ragazzina e seguirla in Inghilterra... Iniziata come un romanzo dickensiano la storia vira improvvisamente in una riscrittura critica di Jane Eyre, vista dagli occhi della figliastra francese del protagonista. Dove le donne inglesi non fanno una gran figura di fronte alle donne francesi, che hanno ormai assimilato da decenni i principi della libertà e dell'uguaglianza portati dalla rivoluzione...
Un libro fantastico, avvincente, interessante e pieno di spunti interessanti, storici e morali.
Un divertissement letterario, ma anche un romanzo da far leggere alle bambine e da leggere anche senza bambine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Mille avventure, pericoli, misteri, amori..., 09-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo adorabile scritto in maniera semplice e squisita, un grande omaggio agli scrittori romantici dell'Ottocento, in particolare Charlotte Bronte (che meraviglia rileggere Jane Eyre attraverso altri occhi! ) e Victor Hugo; un ottimo libro per ragazzi e non solo!
Nella vita bisogna sentire tutte le campane!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un altro punto di vista, 05-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto diversi anni fa, me ne innamorai subito. E' un libro pieno di speranza e di emozioni. Ed è anche una rivisitazione, a mio parere superba, della storia di Jane Austen.
Consigliato veramente a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La bambinaia francese, 14-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro per bambini, storia parallela a quella della più famosa Jane Eyre di Charlotte Bronte, narra le peripezie di Sophie la bambinaia francese (appunto) della piccola Adele, figlia di Celine la ballerina di cui era innamorato Edward Farfaix Ronchester.
La storia è tutta narrata da Sophie e comincia con la sua infanzia fino all'arrivo a casa di Celine, la partenza per l'Inghilterra e poi la fuga verso l'America.
Diciamo che il punto di vista è diametricalmente opposto rispetto al "classico" e i personaggi che in Jane Eyre erano positivi in questo libro diventano i cattivi e viceversa.
Un libro simpatico che non ha niente a che vedere con la storia originale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La bambinaia francese, 18-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nel libro "Jane Eyre" di Charlotte Bronte, non si parla molto di Adele e di Sophie, la sua bambinaia. Ma come vivevano le due in Francia? E la madre della bambina, Celine Varens, era veramente così cattiva? Il signor Rochester ha detto la verita a Jane su Celine e Adele, oppure no? È un bel libro, che si svolge in parte in Francia e in parte in Inghilterra. Anche se Bianca Pitzorno scrive soprattutto libri per bambini, questo libro è più adatto agli adulti. Lo consiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO