€ 17.00€ 20.00
    Risparmi: € 3.00 (15%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 6 ore e 7 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 27 marzo   Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

La bambina e il sognatore
La bambina e il sognatore(2016 - brossura)
€ 14.00 € 11.90
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La bambina e il sognatore

La bambina e il sognatore

di Dacia Maraini


Disponibilità immediata solo 1pz.
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: novembre 2015
  • EAN: 9788817083799
  • ISBN: 8817083798
  • Pagine: 411
  • Formato: rilegato
Ci sono sogni capaci di metterci a nudo. Sono schegge impazzite che ci svelano una realtà a cui è impossibile sottrarsi. Lo capisce appena apre gli occhi, il maestro Nani Sapienza: la bambina che lo ha visitato nel sonno non gli è apparsa per caso. Camminava nella nebbia con un'andatura da papera, come la sua Martina. Poi si è girata a mostrargli il viso ed è svanita, un cappottino rosso inghiottito da un vortice di uccelli bianchi. Ma non era, ne è certo, sua figlia, portata via anni prima da una malattia crudele e oggi ferita ancora viva sulla sua pelle di padre. E quando quella mattina la radio annuncia la scomparsa della piccola Lucia, uscita di casa con un cappotto rosso e mai più rientrata, Nani si convince di aver visto in sogno proprio lei. Le coincidenze non esistono, e in un attimo si fanno prova, indizio. È così che Nani contagia l'intera cittadina di S., immobile provincia italiana, con la sua ossessione per Lucia. E per primi i suoi alunni, una quarta elementare mai sazia dei racconti meravigliosi del maestro: è con la seduzione delle storie, motore del suo insegnamento, che accende la fantasia dei ragazzi e li porta a ragionare come e meglio dei grandi. Perché Nani sa essere insieme maestro e padre, e la ricerca di Lucia diventa presto una ricerca di se, che lo costringerà a ridisegnare i confini di un passato incapace di lasciarsi dimenticare.
Per la prima volta è un personaggio maschile ad agitare le pagine di un romanzo di Dacia Maraini. La vincitrice del Premio Campiello alla carriera si espone con La bambina e il sognatore, una storia che parla di amore paterno, di solitudine, di perdita e di un assoluta passione per i libri. Nani Sapienza è un professore che ama fare il suo mestiere, interessare i suoi alunni con storie stravaganti e bellissime, ma che spesso va fuori dai rigidi programmi imposti dalla scuola. Se gli allievi lo amano, gli altri docenti e la preside lo guardano male, anche perché lui fa il simpatico, mentre gli altri cercano disperatamente di stare al passo con la programmazione. Un giorno però la sua vita privata sconfina in quella lavorativa perché una bambina scompare e Nani Sapienza decide di cercarla, disperatamente e con l’aiuto dei suoi piccoli allievi. Il motivo di tanta tenacia, lo scopriremo pagina dopo pagina, è la morte della figlia della stessa età della scomparsa, qualche anno prima. Di lei rimangono solo tante foto in casa e la consapevolezza che la malattia, la leucemia, l’ha spazzata via per sempre dalle sue braccia. Con lei è scomparso anche l’amore coniugale e la presenza della moglie di Nani in casa. La scomparsa di questa bambina in città lo rende inquieto e lo spinge a cercarla perché ritrovare lei vorrebbe dire un po’ ritrovare la sua piccola e la sua paternità perduta. In un romanzo che narra il senso dell’assoluto, della felicità da ritrovare nelle piccole cose e nell’insegnamento che è genitorialità, Dacia Maraini regala al suo pubblico un altro memorabile personaggio.

Note su Dacia Maraini

Dacia Maraini è nata a Fiesole, in provincia di Firenze, il 13 novembre del 1936. Figlia dell’etnologo toscano Fosco Maraini e della principessa siciliana Topazia Alliata, all’età di tre anni Dacia segue la famiglia in Giappone, dove la famiglia si stabilì dal 1939 al 1946. Dal 1943 al 1946, durante la seconda guerra mondiale, l’intera famiglia venne arrestata e internata in un campo di concentramento. Tornati in Italia, la famiglia Maraini si stabilì prima a Bagheria, in Sicilia e poi a Roma. Quando i genitori si separarono, Dacia, compiuti 18 anni, seguì il padre. “La vacanza” fu il primo romanzo dell’autrice. Scritto a Roma nel 1962, l’opere riscosse un grande successo di pubblico e critica. “La vacanza” segnò la nascita artistica di una delle autrici più apprezzate della generazione degli anni Trenta. Oltre ai numerosi romanzi, Dacia Maraini si occupò anche di poesia, di saggistica e di teatro, fondando nel 1973, assieme a Maricla Boggio, il Teatro della Maddalena. Dacia Maraini dal 1962 al 1978 fu la compagna dello scrittore Alberto Moravia. Dacia Maraini ha ricevuto numerosi premi letterari, tra cui il Premio Strega e il Premio Campiello.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La bambina e il sognatore acquistano anche L' amante giapponese di Isabel Allende € 15.30
La bambina e il sognatore
aggiungi
L' amante giapponese
aggiungi
€ 32.30

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche: