€ 7.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Bagheria

Bagheria

di Dacia Maraini


Fuori catalogo - Non ordinabile
Un lungo racconto autobiografico che ritrae, con affetto e partecipazione, la Sicilia, la cittadina di Bagheria, l'atmosfera in cui la Maraini approda da bambina dopo due durissimi anni di prigionia in un campo di concentramento giapponese. Dai ricordi, dai sapori, dagli odori, emerge tutto un mondo fatto di affetti profondi, di scoperte del sesso, della natura e poi la mafia, lo scempio edilizio, l'arroganza di una società che sconvolge.

Note su Dacia Maraini

Dacia Maraini è nata a Fiesole, in provincia di Firenze, il 13 novembre del 1936. Figlia dell’etnologo toscano Fosco Maraini e della principessa siciliana Topazia Alliata, all’età di tre anni Dacia segue la famiglia in Giappone, dove la famiglia si stabilì dal 1939 al 1946. Dal 1943 al 1946, durante la seconda guerra mondiale, l’intera famiglia venne arrestata e internata in un campo di concentramento. Tornati in Italia, la famiglia Maraini si stabilì prima a Bagheria, in Sicilia e poi a Roma. Quando i genitori si separarono, Dacia, compiuti 18 anni, seguì il padre. “La vacanza” fu il primo romanzo dell’autrice. Scritto a Roma nel 1962, l’opere riscosse un grande successo di pubblico e critica. “La vacanza” segnò la nascita artistica di una delle autrici più apprezzate della generazione degli anni Trenta. Oltre ai numerosi romanzi, Dacia Maraini si occupò anche di poesia, di saggistica e di teatro, fondando nel 1973, assieme a Maricla Boggio, il Teatro della Maddalena. Dacia Maraini dal 1962 al 1978 fu la compagna dello scrittore Alberto Moravia. Dacia Maraini ha ricevuto numerosi premi letterari, tra cui il Premio Strega e il Premio Campiello.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Bagheria e condividi la tua opinione con altri utenti.