Avanguardie artistiche e dittature totalitarie

Avanguardie artistiche e dittature totalitarie

di Tzvetan Todorov


  • Prezzo: € 4.00
  • Nostro prezzo: € 3.60
  • Risparmi: € 0.40 (10%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Cerchi i libri per la scuola?
Consulta subito la lista dei testi adottati nella tua classe!


Descrizione

Le avanguardie artistiche, sviluppatesi tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, avevano come principio cardine il concetto di arte 'fattuale' secondo cui la realtà circostante è la materia prima a disposizione dell'artista per creare l'opera totale. I teorici di fascismo, nazismo e comunismo, applicando lo stesso principio alla realtà sociale, hanno considerato l'arte uno degli strumenti per modellare stati e popoli nuovi. Avanguardie e dittature totalitarie risultano quindi accomunate da un'ambizione impossibile: il monopolio di un processo creativo totalizzante e la cancellazione di tutte le norme preesistenti.

Note sull'autore

Tzvetan Todorov è nato a Sofia, in Bulgaria, il 1 marzo del 1939. Dopo aver conseguito il diploma nel 1963 si è trasferito a Parigi. Nella capitale francese ha studiato Filosofia del linguaggio con Roland Barthes. Dopo la laurea, nel biennio 1967-1968 ha insegnato alla Yale University. Ricercatore presso il Centro Nazionale della Ricerca Scientifica, dall’83 all’87 ha diretto anche il Centro di Rcierca sulle Arti e il Linguaggio, con sede a Parigi. Visiting professor in alcune delle più prestigiose università del mondo, la sua ricerca si è concentrata su aspetti filosofici e antropologici, su tematiche quali i campi di concentramento nazisti e stalinisti. Ha inoltre approfondito le ragione della socialità dell’uomo. Saggista prolifico, Cvetan Todorov ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua attività in ambito culturale.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro