€ 12.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Anelli nell'io. Che cosa c'è al cuore della coscienza?

Anelli nell'io. Che cosa c'è al cuore della coscienza?

di Douglas R. Hofstadter

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Traduttori: Bianchini F., Codogno M., Turina P.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2010
  • EAN: 9788804595724
  • ISBN: 8804595728
  • Pagine: XI-508
  • Formato: brossura
Nel 1979, un giovane esperto di intelligenza artificiale sorprese il mondo con un libro di enorme mole, labirintico, geniale e di immenso successo. Il libro era "Gödel, Escher e Bach" e il suo autore Douglas Hofstadter. Attraverso logica matematica, musica, paradossi grafici e linguistici, Hofstadter cercava di dare sostanza a un'intuizione che sembrava scandalosa: la mente umana potrebbe non essere altro che un computer, i neuroni dei semplici chip, l'intelligenza mera capacità di eseguire i programmi scritti nel cervello. A quasi trent'anni di distanza, molte cose sono cambiate: i computer non occupano più gli scantinati delle università ma sono in tutte le case e in tutte le tasche, e gli studi sul cervello hanno raggiunto un grado di raffinatezza quasi inimmaginabile. Eppure, resta intatto l'ultimo mistero: dove si trova e come è fatta l'anima? Cos'è che chiamiamo "io" quando parliamo con noi stessi? Cosa resta di noi (se resta qualcosa) dopo la nostra morte fisica? Nel libro di Hofstadter troviamo tutta la sua abilità di divulgatore, capace di spaziare dalla letteratura all'informatica, dai giochi di parole ai dibattiti più attuali della filosofia, dagli esempi più curiosi agli esperimenti mentali più originali e vividi.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

5.0Appassionante, divertente, convincente., 13-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho iniziato a leggere il libro per approfondire l'idea buddista per cui l'IO non esiste, cercando una spiegazione scientifica, "occidentale". Ho trovato questo libro impegnativo, ma al tempo stesso accessibile, perché scritto in modo divulgativo. L'autore guida il lettore che voglia seguirlo poco alla volta, piano piano al cuore delle sue argomentazioni. La scrittura è piana, spesso divertente. Gli esisti, profondi, e in ultimo, molto convincenti. Complimenti ai traduttori per aver saputo svolgere così bene un lavoro così difficile (il libro è colmo di giochi di parole!.
Posso ora dire con sollievo che l'IO non esiste
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0una questione di coscienza, 21-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo che l'argomento che Hofstadter riteneva centrale in Gödel, Escher, Bach - la coscienza, il suo emergere da un substrato puramente fisico, la centralità in lei dell'autoreferenza - é passato per molti quasi inosservato tanto da doverlo più volte evidenziare, ora l'autore decide di dedicargli finalmente un libro divulgativo totalmente incentrato su di lui, dal Prologo fino all'Epilogo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Io chi sono?, 11-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come già successo in altre opere dell'autore, al centro dell'indagine c'è sempre l'io, l'anima, quello strano anello che è in ognuno noi, che E' ognuno di noi. Parallelismi col mondo dell'informatica teorica e della matematica, come anche con la psicologia e la biologia.
Lettura alleggerita dall'umorismo con cui sono condite tutte le opere di Hofstadter.
Ritieni utile questa recensione? SI NO