Anagram

Anagram

4.0

di Ed McBain


  • Prezzo: € 10.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

È il più astuto truffatore e assassino della Città: la maledizione dell'87° Distretto. Lo avevano creduto morto invece è solo rimasto nascosto per dieci anni. Ma ora il Sordo è tornato, più pericoloso che mai. Ha già ucciso la sua ex socia, la bellissima Gloria Stanford, colpevole di averlo tradito sottraendogli la sua parte di una partita di droga. Ma questo è solo l'inizio. Perché il Sordo ha deciso di farsi gioco di Steve Carella e degli altri detective del Distretto, tempestandoli di messaggi che nascondono beffardi indizi. Carella e i suoi colleghi devono unire gli sforzi per decifrare gli anagrammi del criminale, per il quale i giochi di parole non hanno segreti. E che sembra conoscere a memoria tutta l'opera di Shakespeare. Intervengono anche problemi personali a complicare l'indagine...

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro

  • Titolo: Anagram
  • Traduttore: Lamberti N.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Data di Pubblicazione: maggio 2010
  • ISBN: 8804569441
  • ISBN-13: 9788804569442
  • Pagine: 305
  • Reparto: Gialli
  • Formato: brossura

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Anagram e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Un McBain degli ultimi anni, sempre affascinante, 25-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Parlare di capolavoro sarebbe eccessivo: non tutto torna alla perfezione e molti spunti e personaggi rimangono in sospeso, non scandagliati a pieno. Tuttavia, giochi di parole, anagrammi e citazioni shakespeariane (e non importa se questo dettaglio ci ricorda altri bestseller...) colorano con un fascino meravigliosamente letterario un thriller "corale", nel senso proprio, addirittura in stile Verga (azzardando quanto basta...). Numerosissimi personaggi si affollano sulla scena, nessuno più definito dell'altro, ma tutti ben abbozzati, con rapide ed incisive pennellate. L'autore consente di vedere l'intera vicenda, prima con gli occhi scaltri del suo alter ego Steve Carella, poi con quelli un po' addormentati degli altri poliziotti dell'87 distretto, e infini con quelli del Sordo, astuto e malvagio criminale, che riuscirà bellamente a prendersi gioco della legge, facendo leva sulle scarse conoscenze letterarie e sul limitato ingegno di una congrega di simpatici e non propriamente illuminati detective.
Stile impeccabile. Senza dubbio, un fascino quasi d'altri tempi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO