€ 13.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' amore ai tempi del colera

L' amore ai tempi del colera

di Gabriel García Márquez


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Morino A.
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2007
  • EAN: 9788804578079
  • ISBN: 8804578076
  • Pagine: 376
  • Formato: brossura
Per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranze neppure di fronte al matrimonio d'amore di Fermina con il dottor Urbino. Un eterno incrollabile sentimento che Fiorentino continua a nutrire contro ogni possibilità fino all'inattesa, quasi incredibile, felice conclusione. Una storia d'amore e di speranza con la quale, per una volta, Gabriel García Márquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo continuo impegno di denuncia sociale per raccontare un'epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell'assolato Caribe e della sua gente. Un affresco nel quale, non senza ironia, si dipana mezzo secolo di storia, di vita, di mode e abitudini, aggiungendo una nuova folla di protagonisti a una tra le più straordinarie gallerie di personaggi della letteratura contemporanea. La nuova traduzione di Angelo Morino è ripresa dalla prima edizione ne "I Meridiani" del 2004.

Note su Gabriel García Márquez

Gabriel José de la Concordia García Márquez, soprannominato Gabo nacque in una piccola città nel nord della Colombia, Aracataca, il 6 marzo 1927.
Primogenito dei sedici figli fu cresciuto dai nonni materni. In seguito alla morte del nonno, nel 1937, si trasferì a Barranquilla per studiare. Nel 1947, García Márquez si trasferì a Bogotá per studiare giurisprudenza e scienze politiche presso l'Universidad Nacional de Colombia, ma presto abbandonò lo studio a causa dello scarso interesse per quelle materie e si dedicò all'attività di reporter per il giornale "El Universal". Alla fine del 1949 si trasferì a Barranquilla per lavorare come opinionista e reporter a "El Heraldo". Su invito di Álvaro Mutis, nel 1954 García Márquez tornò a Bogotá, a lavorare a "El Espectador" come reporter e critico cinematografico. L'anno successivo trascorre alcuni mesi a Roma, dove seguì dei corsi di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, in seguito si trasferì a Parigi.
Come scrittore esordisce nel 1955, e nel 1968 dà alle stampe quella che viene universalmente riconosciuta come la sua opera più importante "Cent'anni di solitudine" romanzo che narra le vicende della famiglia Buendía a Macondo attraverso diverse generazioni. Nel 1982, venne insignito del Premio Nobel per la letteratura. Nei sui ultimi anni di vita fu colpito dalla malattia di Alzheimer e si spense qualche anno dopo, il 17 aprile 2014 all'età di 87 anni, per un problema respiratorio.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Gabriel García Márquez:

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 43 recensioni)

3.0Il vero amore, 03-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che racconta una storia d'amore e di attesa per cinquanta lunghissimi anni, anzi per essere precisi cinquant un anni, nove mesi e quattro giorni. Fiorentino Ariza ha aspettato Fermina Daza per tutto questo tempo, non si è fermato davanti a niente e nessuno, nemmeno di fronte al suo matrimonio. Un esempio di vero amore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto bello e struggente, 24-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il titolo del romanzo è di sicuro effetto e presa sul lettore, ma anche la storia d'amore che vi è narrata è degna della sua attenzione. E' in pratica un romanzo d'amore alla Marquez, con molti elementi sospesi tra il fantastico e il realistico che rendono un prodotto originale questo lavoro, dalla lettura piacevole e scorrevole e dai personaggi che sanno fin da subito entrare nel cuore di chi legge.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Pefetta storia d'amore, 20-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo ritengo che sia uno dei più dei romanzi mai scritti. E' un libro meraviglioso e molto commovente, che trasporta chi lo legge sin dalle prime pagine e che a metà libro è il lettore stesso a fare il "tifo" per quell'amore chiaramente impossibile e prendendosela con le forze contrarie. E' narrato con uno stile imperioso e penetrante, estremamente delicato e mai noioso. Insomma un gran capolavoro questa vicenda d'amore eterno e assoluto che non tiene conto nemmeno del tempo che passa!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sempreverdi dell'amore........, 10-04-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse il piu' bello fra i romanzi di Marquez, certamente il piu' commovente per questo amore eterno ed il piu' poetico. E' lento nel suo incedere e pesante nella dinamica ma la storia e' tenera ed i personaggi ben tratteggiati. E' vero a Florentino ci si affeziona (merito dell'autore) come ad uno di noi o meglio tutti noi siamo o vorremmo essere Florentino, teneri, patetici, commoventi e fuori tempo, sempreverdi dell'amore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Buon libro, 08-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto molto, Garcìa Marquez è uno dei miei autori preferiti. I personaggi e le atmosfere sono molto particolari, è fantastico seguire un amore che dura veramente una vita intera! Il punto che mi ha colpito di più è stato quando lei, dopo anni che conosce il suo innamorato quasi esclusivamente attraverso le loro lettere d'amore, lo rivede in faccia, al mercato e capisce improvvisamente di non esserne innamorata, di non poterlo amare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'amore ai tempi, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro che ho letto molto lentamente, quasi a rispettare il tempo della storia. Mette in luce un Marquez diverso, con una storia piena d'amore e di speranza, contornata dai colori e dagli odori intensi dei Caraibi. Vivide descrizioni di fauna e flora, sguardi introspettivi nella psicologia dei personaggi. Da leggere e rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Vero amore, 15-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Quanto saresti disposto ad aspettare per amore? Florentino più di mezzo secolo, in cui ripercorriamo come un fiume in piena le vite di tutti gli incredibili personaggi di quest'opera, il tutto con lo stile magico, unico e inimitabile di quest'autore, premio nobel con "Cent'anni di solitudine". Un viaggio unico e pieno di ottimistico, imperdibile. Consigliatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.053 anni 7 mesi e 11 giorni, 19-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia di un amore infinito, che sembrava quasi impossibile. Il protagonista aspetta per lungo tempo prima di poter abbracciare il suo unico amore adolescenziale: un amore forte, tenace, un amore raro, che sa aspettare e nutrire la propria attesa. E' un racconto secondo me troppo lento e pesante, ma la storia tutto sommato è carina.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Mediazione, 10-01-2012, ritenuta utile da 48 utenti su 51
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho molto apprezzato questo libro, dopo l'innamoramento per Cent'anni di solitudine e la delusione per Cronaca di una morte annunciata. Trovo che rappresenti un giusto punto di equilibrio tra le due dimensioni. Vasto quanto la saga dei Buendìa, con personaggi ben impostati e spesso approfonditi, è calato in una realtà più accessibile ed attenuato negli aspetti più fantastici.
E al buon Florentino ci si affeziona, o almeno a me è successo di affezionarmi a lui, al suo violino e alla sua inettitudine nello scrivere lettere commerciali. L'avessero conosciuto i personaggi di Svevo...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Amore?, 22-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Non mi ha entusisamato troppo, in particolare Florentino Ariza, che arriva addirittura a sfiorare la pedofilia...
Ho trovato molto poetica la morte del dottor Urbino... "Riuscì a riconoscerla nel tumulto attraverso le lacrime del dolore irripetibile di morirsene senza di lei e la guardò l'ultima volta per sempre con gli occhi più luminosi, più tristi e più riconoscenti che lei non gli aveva mai visto in mezzo secolo di vita in comune, e riuscì a dirle con l'ultimo respiro: Solo Dio sa quanto ti ho amato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Vivere per una persona, 25-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Fin dove può spingersi l'amore? Un'iea ce la dà quessto libro, carico di un amore senza fine che ci riporta alla nostra prima cotta, a quella ragazza così irraggiungibile. E' una storia carica di emozioni, di sensazioni tipiche di un uomo disperato, solo, che eppure sa amare, e di una donna che nonosante tutto può sentirsi ancora viva e felice. Non può mancare nella vostra libreria.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amore ai tempi del colera, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'amore tra Florentino Ariza e Fermina Daza non può coronarsi prima di prima di "cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese": le loro vite in tutti questi decenni continueranno a scorrere fino a concludersi in un dolcissimo, commovente finale. Capolavoro della letteratura colombiana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' amore ai tempi del colera (43)