€ 13.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Un amore

Un amore

di Dino Buzzati

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile

I libri più venduti di Dino Buzzati:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un amore e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 11 recensioni)

5.0Il fascino della trasgressione, 25-01-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Antonio Dorigo è un uomo come tanti, perso nell'equilibrio tra solitudine e desiderio di altro. Frequenta normalmente una casa di appuntamenti, probabilmente poiché è incapace di creare storie più o meno importanti con donne più o meno interessanti.
Poi, però, conosce una prostituta che evidentemente ha qualcosa che lo attrae e che forse lo innamora, e qualcosa scatta dentro di lui... è questo l'amore? È questo "qualcosa" che "scatta" tra un uomo e una donna? L'innamoramento è la vita impossibile che si genera tra Antonio e Laide, oppure tra loro non c'è amore, ma semplicemente il fascino della trasgressione, che rompe la monotonia di una vita apparentemente senza sorprese e novità?
Buzzati tiene il lettore aggrappato a un libro che, anche a distanza di anni, mantiene ben salde sensazioni immortali e immutabili. Il testo è probabilmente autobiografico, e può avere maggior effetto su chi ha vissuto esperienze simili: Antonio, infatti, sopporta ogni angheria da parte della donna, che però gli dà anche una forma di gioia in una vita impossibile costruita su menzogne, mancanza di rispetto, egoismo, arroganza e presunzione.
Questo libro racconta il masochismo ma anche la scoperta del mistero dell'amore, attraverso l'analisi di vite più o meno dissipate. Bellissimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Capovolgimento di generi, 14-08-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Adoro questi amori fuori dall'ordinario, nel senso che sono un po' perversi e dovuti a disturbi psicologici. In realtà adoro tutto ciò che appartiene in modo così radicale al mondo interiore. Antonio non è il tipo di uomo che ogni donna vorrebbe avere: ha più il carattere di un'ingenua ragazza adolescente priva di verve, che si piega a qualsiasi richiesta del fidanzato perché ha paura di perderlo, perché è tutto quello che ha. Forse i lettori uomini non lo apprezzeranno e si arrabbieranno con Antonio, alcune lettrici femmine saranno contente nel vederlo schiavo di una ragazzina e prostituta, a me veniva voglia di chiamarlo e dirgli che non potevo vederlo ridotto così. Ma non perché è uomo, perché è un essere umano! La malattia e la distorsione di questo amore pervade tutto il romanzo straordinariamente intenso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Da leggere, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissimo libro che narra di una passione disperata, tutto ruota intorno ai pensieri del protagonista innamorato di Laide, una prostituta ventenne. I ritmi della narrazione coinvolgono ed appassionano non lasciando spazio alla noia. I protagonisti sono descritti in modo impeccabile, quasi sembra che siano veri.
Lo consiglio!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un amore, 04-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro ha un grande valore, ma bisogna leggerlo da una certa angolatura per apprezzarne le qualità. Non è vero che è un libro "così-così", è un bel libro. Intanto per la rappresentazione di Milano assolutamente mirabile. Con qualche tocco Buzzati fa materializzare, letteralmente, la città! Il libro Parla di un amore, dell'amore di un uomo di mezza età che incomincia a vivere, vivere davvero. Allora perchè gli ho dato due stelline? Perchè questo libro mi ha fatto una rabbia, ma una rabbia, un senso di impotenza che è un miracolo se non l'ho stracciato mentre lo leggevo. Forse troppo mi immedesimo, un gran libro. Amo e odio. Grazie a Buzzati per questo, perchè si sà: ciò che ci fa arrabbiare è la verità. Grazie anche a chi me l'ha regalato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Un amore triste ed impossibile, 01-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato questo testo di Buzzati malinconico e un po' noioso. La storia è quella dell'angoscia di Dorigo, architetto milanese, quasi cinquantenne. Angoscia e dolore per la sua ragazzina, la Laide, una prostituta ventenne. Questo romanzo è un po' una storia ritrita su un amore triste e impossibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un amore, 15-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho ricevuto come regalo per il mio onomastico. Si fa veramente fatica a non vedere in Dorigo lo stesso Buzzati. E' la storia di una sottomissione psicologica, di una sudditanza consapevole, ma non vincibile; di una distanza siderale dal punto di vista morale e culturale dei due protagonisti. La ragazza lo dominerà, eserciterà il suo potere capriccioso su di lui che non riuscirà ad uscire dal ruolo ridicolo che lei gli ha assegnato. Vinto dalla passione e forse da una forma di amore che pensava non potesse chiedergli molto. Per tutti coloro che perdono la testa, lo sanno, ma non la cercano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Certi angoli secreti..., 12-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ai livelli de "Il Deserto dei Tartari" e dei "Sessanta racconti", ma non posso fare a meno di adorare Dino Buzzati in tutte le sue forme: "C'è, nel motivo popolaresco della musica, semplice come uno stecco eppure carico di secoli, qualcosa che precisamente diceva addio, con potenza d'amore per quello che fu e mai ritornerà e nello steso tempo un confuso presentimento di cose che un giorno verranno, forse, perchè la musica vera è tutta qui nel rimpianto del passato e nella speranza del domani, la quale è altrettanto dolorosa. Poi c'è la disperazione dell'oggi, fatta dell'uno e dell'altra. E fuori di qui altra poesia non esiste."
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Consigliato, 28-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro per certi versi doloroso, quasi fastidioso, tanto l'immedesimazione col protagonista è inevitabile, e tanto le sue azioni ti feriscono e vorresti dirgli di fermarsi, di non distruggersi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Angoscia perpetua, 20-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia dell'angoscia di Dorigo, architetto milanese, quasi cinquantenne. Angoscia e dolore per la sua ragazzina, la Laide, una prostituta ventenne. Questo romanzo è veramente fatto di "seghe mentali", la vicenda gira intorno ai complessi, alle umiliazioni, ai pensieri del protagonista. Fondamentale è il ritmo che Buzzati ha dato alla narrazione, ha tenuto viva l'attenzione, ha fatto vivere la sofferenza e i dubbi di Dorigo, ha delineato il carattere dei due protagonisti talmente bene da averceli davanti agli occhi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un amore, 26-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Confesso che è l'unico libro che ho letto di Buzzati. Debbo dire che all'inizio non riusciva a prendermi, ma dopo le prime pagine la storia, sorretta da una scrittura fantastica, ha cominciato ad agirmi dentro e ho capito che stavo leggendo un grande autore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Quasi un'autobiografia, 14-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia di un amore infelice tra un professionista milanese di mezza età per una giovanissima prostituta, in uno stile molto lontano da quello solito di Buzzati: non più conciso e preciso, di taglio giornalistico, ma piuttosto improntato alla tecnica del flusso di coscienza, con punteggiatura e sintassi variabili. La storia non ha nulla dei toni fantastici e allegorici della produzione buzzatiana, ma è invece un viaggio realistico tra pensieri e sentimenti di un uomo che vive un amore improbabile e non corrisposto. L'autenticità e il coinvolgimento della scrittura espressa in questo romanzo, le analogie con la vita milanese condotta da Buzzati (sposatosi poi solo in tarda età) permettono di considerare quest'opera la più sincera, anche se forse può apparire la più bella solo a chi ama questo scrittore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO