L' amico ritrovato

L' amico ritrovato

4.5

di Fred Uhlman


  • Prezzo: € 6.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Nella Germania degli anni Trenta, due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato. "L'amico ritrovato" è apparso nel 1971 negli Stati Uniti ed è poi stato pubblicato in Inghilterra, Francia, Olanda, Svezia, Norvegia, Danimarca, Spagna, Germania, Israele, Portogallo.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 69 recensioni)

5.0Breve, troppo breve, 29-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Peccato che sia un romanzo così breve, si vorrebbero più pagine perchè come dice qualche altro recensore, queste sono pagine di pura poesia. L'amicizia è resa nel suo spirito più delicato e cristallino, su uno sfondo terribile come quello della guerra e del nazismo. La prosa è molto semplice e il libro è da leggere assolutamente una volta nella vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Stupendo, 24-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
96 pagine di pura poesia, poche pagine che riescono a far commuovere e venire i brividi. Narra la storia di un'amicizia e delle difficoltà di portarle avanti per via che un ragazzo è ebreo e l'altro è tedesco, e siamo nella Germania della II guerra mondiale, dove si fanno sempre più avanti le idee antisemite proprie dell'ideologia nazista. Il protagonista ebreo sarà costretto a fuggire in America, e dopo tanti anni, grazie ad una lettera, ritroverà il suo amico tedesco in un modo particolare, come un'idea di riconciliazione postuma.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 16-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Per caso mi sono avvicinato a L'AMICO RITROVATO. Davvero, l'ho trovato un testo originale e profondo. La scrittura è toccante, capace di trasportarti fin da subito nella lettura, epr cui tutto assume un aspetto gratificante. I personaggi si inseriscono senza troppa riservatezza nella composizione e risultano misteriosi e appaganti nelle varie descrizioni. Consigliato con piacere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amico ritrovato, 11-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo breve e conciso ma che proprio grazie alla sua brevità si incide nel cuore del lettore e là rimane per il resto della vita. Uno di quei libri che spesso fanno leggere a scuola, perchè va letto, ma va anche apprezzato quindi consiglio di rileggerlo anche più volte. Un libro sul nazismo e sull'olocausto che anche se non narra direttamente la vita dei reclusi nei lager riesce a far accopponare la pelle e commuovere alla fine, nel miglior significato del termine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Da leggere , 07-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro da leggere, devo dire che anche se l'autore non è uno scrittore di professione ma un pittore, riesce a dipingere una grande storia di amicizia sulle pagine del libro. La storia è ambientata nella Germania nazista elemento che da ancora maggior risalto alla vicenda. Consigliato anche per il prezzo accessibile. Si riesce a leggere in poco tempo
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amico ritrovato, 17-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Da leggere almeno una volta nella vita. Consigliato sia ad un pubblico giovane che adulto. Si parla di amicizia, delle diverse strade che si dividono per colpa di decisioni dettate dall'antisemitismo. Il bambino ebreo e il bambino tedesco si separeranno, solo in età adulta nonostante uno resti in vita e l'altro no in qualche modo le loro anime si ritroveranno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un libro breve ma pieno di significato, 26-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'amico ritrovato e' un libro ambientato nel periodo dell'olocausto. Il romanzo parla dell'amicizia tra un ragazzo ebreo, figlio di un dottore, Hans e di un nobile molto educato con una famiglia contro gli ebrei Kanradim. Questi due ragazzi hanno iniziato a frequentarsi e la loro amicizia parve fosse diventata molto profonda. Un giorno però al teatro Kanradim non si era degnato della presenza di Hans perché i genitori del nobile odiavano gli ebrei. Kanradim aveva offeso e tradito il povero Hans, ma dopo pochi giorni i due ragazzi chiarirono. L'amicizia dei ragazzi divento' lontana quando Hans, dopo la morte dei suoi genitori, si trasferi a New York. I ragazzi continuarono a contattarsi ma non era come prima. Il libro si conclude con la morte di Kanradim per tentato omicidio a Hitler. All'inizio il libro non era molto interessante ed era molto difficile da capire ma man mano continuavo a leggerlo continuava essere sempre più appassionante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amico ritrovato, 23-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un capolavoro di intensità e profondità. Un racconto delicato, breve e anche molto semplice, ma spesso è proprio nella semplicità che si trova il valore della vita, dell'amicizia e dei valori stessi. Pagine ricche di significato, un piccolo tesoro da conservare gelosamente. Letto la prima volta sui banchi di scuola è rimasto sempre un ricordo tangibile, da riscoprire più e più volte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un romanzo breve, per riflettere..., 19-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia triste, drammatica, che deve far riflettere e sa far riflettere. Una vicenda che vede come protagonisti due bambini - uno ebreo e l'altro di famiglia nazista - amici per la pelle, poi divisi, per forza di cose, per le restrizioni applicate dal regime nei confronti della religione ebraica. Un romanzo agile, da leggere a qualsiasi età.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Per tutti, 12-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Finisci di leggere questo romanzo e pensi "peccato". Sì perché è un peccato che sia così breve, perché in questo romanzo, che sembra quasi una poesia, c'è tutto: la Seconda Guerra Mondiale, le citazioni dei migliori poeti tedeschi del romanticismo, ma soprattutto c'è lei, una grande storia di amicizia tra due ragazzi così diversi: uno ebreo, l'altro tedesco che saranno divisi da una pazza ideologia razzista, ma che torneranno a conciliarsi una volta terminata la guerra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Hans e Konradin, 12-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'amicizia tra due compagni del ginnasio, il giovane conte Konradin e il giovane Hans, figlio di un medico ebreo. Ma le circostanze, la diversità di classe, la guerra, ben presto li costringono a separarsi e a non sapere più nulla l'uno dell'altro. Fino a parecchi anni dopo in America. Un racconto breve e intenso, poche e semplici parole dedicate alla vera amicizia e alla tragedia della Seconda Guerra Mondiale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un libro profondo, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente molto delicato, anche se dovrò rileggerlo fra qualche anno per capirlo fino in fondo, ma la storia fra i due amici è davvero molto bella, l'inzio mi è piaciuto tantissimo: la differenza di classe sociale, ambiente, la situazione familiare difficile di entrambi... E poi che dire della fine, si rimane spiazzati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' amico ritrovato (69)