Come l'acqua che scorre

Come l'acqua che scorre

4.0

di Marguerite Yourcenar


  • Prezzo: € 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

I libri più venduti di Marguerite Yourcenar:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Non facile ma di elevata qualità, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
un libro composto da tre racconti a soggetto rinascimentale (uno è quasi un romanzo breve) : Anna Soror, Un uomo oscuro e Una bella mattina, ambientati nella Napoli della Controriforma (il primo) e nelle Fiandre (il secondo e il terzo) .
Sottolineo, ma non ce ne sarebbe bisogno, la bellezza della scrittura della Yourcenar, scorrevole e con pochissimo dialogo, non sempre facile, ma di elevata qualità narrativa: leggendo ci si rende conto che ogni parola è proprio quella giusta!
Consigliatissimo
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Come l'acqua che scorre, 09-08-2011, ritenuta utile da 6 utenti su 7
di - leggi tutte le sue recensioni
Tre prose, la prima delle quali è la migliore e anche la più lunga, quasi un romanzetto, non facile da dimenticare, con immagini di potenza estremamente drammatica, è ambientato nella Napoli controriformista e borbonica a metà tra Spagna e Italia. Anna, soror... Il racconto di un incesto, di un amore travolgente tra fratello e sorella che non ha mai bisogno di oltrepassare le soglie del buongusto per trasmettere la passione irrefrenabile e irrimediabile di Anna e Miguel. Come in tutte le sue opere di ambientazione storica, la Yourcenar è perfetta nella ricostruzione, attenta, precisa e puntuale nelle descrizioni. Anna, soror... Un'opera giovanile, riproposta negli primi anni '80 in questa raccolta senza grandi cambiamenti e adattamenti, che si adatta perfettamente al tono delle altre due parti del trittico, Un uomo oscuro e Una bella mattina. Entrambi derivazioni di un breve scritto degli anni '30 sul periodo di Rembrandt, sono collegati o per meglio dire il secondo, brevissimo quadretto prende vita dall'episodio finale dell'originario progetto Nathanal. Quasi un romanzo di formazione, Un uomo oscuro racconta la vita di un giovane intelligente e pieno di iniziativa dalla sua nascita in una enclave fiamminga sulla costa inglese, fino all'imbarco verso il nuovo mondo e poi via via fino alla morte su un'isola della Zelanda.
Superfluo sottolineare la bellezza della scrittura della Yourcenar, fluida e con pochissimo dialogo, eppure viva e realista; una scrittura non sempre facile ma innegabilmente di altissima qualità narrativa.
L'acqua scorre, tutto passa e nulla sarà più uguale nelle vite dei protagonisti, ma tutto ha avuto un senso, ogni piccolo particolare ha portato un cambiamento altrimenti impossibile. Non ci si può bagnare due volte nello stesso fiume, diceva Eraclito, e la Yourcenar sposa appieno questa tesi, evidenziando come ogni esperienza concorra a renderci quel che siamo, immersi come siamo nella vita e nella sua acqua che scorre vorticosamente e irrefrenabilmente, portandoci con sé, giorno dopo giorno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO