22/11/'63

22/11/'63

5.0

di Stephen King


  • Prezzo: € 23.90
  • Nostro prezzo: € 22.70
  • Risparmi: € 1.20 (5%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Jake Epping ha trentacinque anni, è professore di inglese al liceo di Lisbon Falls, nel Maine, e arrotonda lo stipendio insegnando anche alla scuola serale. Vive solo, ma ha parecchi amici sui quali contare, e il migliore è Al, che gestisce la tavola calda. È proprio lui a rivelare a Jake il segreto che cambierà il suo destino: il negozio in realtà è un passaggio spaziotemporale che conduce al 1958. Al coinvolge Jake in una missione folle - e follemente possibile: impedire l'assassinio di Kennedy. Comincia così la nuova esistenza di Jake nel mondo di Elvis, James Dean e JFK, delle automobili interminabili e del twist, dove convivono un'anima inquieta di nome Lee Harvey Oswald e la bella bibliotecaria Sadie Dunhill. Che diventa per Jake l'amore della vita. Una vita che sovverte tutte le regole del tempo conosciute. E forse anche quelle della Storia.

Note sull'autore

Il maestro dell'horror è nato a Portland, nel Maine, nel settembre del 1947. Il padre, ex capitano della Marina Mercantile durante la Seconda Guerra Mondiale, scompare due anni dopo la nascita di Stephen, e la famiglia King, è costretta, per il lavoro della madre, a spostarsi tra Maine, Massachusetts, Wisconsin, Indiana, Illinois e Connecticut.
Oltre all'abbandono del padre, l'infanzia di King è segnata da un altro evento tragico: a soli quattro anni, assiste alla morte dell'amico, travolto da un treno mentre i due giocano sulle rotaie. Il piccolo Stephen torna a casa sconvolto ma senza ricordare nulla.
A partire dai primi anni delle elementari inizia a leggere da solo tutto ciò che gli capita tra le mani; è di questo periodo anche il suo primo racconto. Anni dopo trova nella soffitta della zia i libri del padre, amante dei racconti di Edgar Allan Poe, H.P. Lovercraft e Richard Matheson. Nel 1962 comincia a frequentare la Lisbon Falls High School e poco dopo viene contattato per lavorare al Lisbon Enterprise, settimanale di Lisbon.
Studia letteratura presso l'Università del Maine, dove tiene una rubrica sul giornale universitario. Per pagarsi gli studi, King lavora e vende alcuni suoi racconti. Nell'estate del 1969 conosce Tabitha Jane Spruce, giovane poetessa e laureanda in storia che diventerà sua moglie due anni più tardi. Conseguita la laurea, comincia ad insegnare lettere in una scuola superiore.
Il successo, e la prima vera pubblicazione, arriva con Carrie nel 1974, che supera il milione di copie vendute. Le notti di Salem (1975) e Shining (1977) riscuotono ancora più successo, con i rispettivi tre milioni e quattro milioni di copie vendute. Nel 1970 nasce la figlia Naomi Rachel e due anni dopo il figlio Joseph Hillstrom.
Due eventi tragici colpiscono lo scrittore negli anni a seguire: lo scrittore comincia ad avere seri problemi di dipendenza da alcol e droga, da cui uscirà solo dopo un processo di disintossicazione durato più di un anno. Nell'estate del 1999, inoltre, durante una passeggiata King viene travolto da un'auto subendo pesanti traumi. Sottoposto a numerosi interventi, ci vorranno mesi prima che King si riprenda totalmente.
Nell'arco della sua carriera, Stephen King ha venduto oltre 500 milioni di copie e dai suoi libri sono state tratte oltre 40 pellicole cinematografiche.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano 22/11/'63 acquistano anche La leggenda del vento. Un romanzo della torre nera di Stephen King € 16.91
22/11/'63
aggiungi
La leggenda del vento. Un romanzo della torre nera
aggiungi
€ 39.61

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stephen King:


Dettagli del libro

  • Titolo: 22/11/'63
  • Traduttore: Wu Ming 1
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Pandora
  • Data di Pubblicazione: novembre 2011
  • ISBN: 8820051354
  • ISBN-13: 9788820051358
  • Pagine: 767
  • Reparto: Narrativa > Thriller
  • Formato: rilegato

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su 22/11/'63 e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (4.8 di 5 su 12 recensioni)

4.0King rivanga la storia, 25-11-2013, ritenuta utile da 1 utente su 1
di S. Vignati - leggi tutte le sue recensioni
È un King malinconico e doloroso quello che si mette davanti al computer a battere "22/11/63". Intorno al viaggio nel tempo per salvare J. F. Kennedy dalla pallottola sparata da Oswald, Stephen King tratteggia una storia struggente, che non lascerà impassibile alcun lettore. È difficile descrivere 22/11/63 senza svelare nulla della trama, dei suoi colpi di scena, dei suoi picchi: basti sapere che nessuna delle pagine che si susseguono saprà deludervi, salvo magari le solite prime pagine in cui King prende sempre la rincorsa. Lasciatevi trasportare nell'America degli anni Sessanta, vista dagli occhi di un ottimo narratore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Attenti all'uomo con la tessera !, 05-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di F. Baudena - leggi tutte le sue recensioni
Non avendo mai letto nulla di King, non posso fare paragoni con i suoi lavori precedenti, ma posso dire che ho amato questo romanzo fin dall'inizio: non mi stupirei ne venisse ricavato un grande film!
Vista questa prova chissà cosa potrà partorire ancora la fantasia di questo MAESTRO della narrativa moderna: le aspettative sono alte ma sono sicuro che non saremo delusi..........
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Lodevole, 02-05-2012
di S. Brioschi - leggi tutte le sue recensioni
Un libro fuori dalle righe, considerate le altre produzioni di S. King: appassionante, curato nei dettagli, con qualche venatura di malinconia e sconforto. Impossibile smettere di leggerlo: la trama intrigante mescola amore, paura, vita quotidiana e politica, trasportando il lettore in una vita alla fine degli anni 50.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Strepitoso!, 23-04-2012
di D. Casella - leggi tutte le sue recensioni
Ho acquistato questo libro con qualche riserva anche a causa del prezzo non certo allettante. Dopo averlo letto, non mi stancherò mai di benedire la mia decisione: questo libro è un vero e proprio capolavoro nel senso di quelli che nellaa tua vita ti può capitare di leggerre tanti quanti ce ne stanno nel palmo di una mano. Strepitoso!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Maestoso!, 26-03-2012
di S. Vignati - leggi tutte le sue recensioni
King si riconferma, ancora una volta, con un'opera eccellente! Sembra di rileggere IT nell'attenzione che il Re dedica ai dettagli, alle atmosfere, all'ambiente e alle vicende dei personaggi, che solo tecnicamente rimangono secondarie rispetto al filone principale. E il tutto senza mai annoiare, quasi soffiando il profumo dell'America degli anni '60 nell'immaginazione del lettore! Maestoso!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Pelle d'oca assicurata, 13-03-2012
di A. Tomeazzi - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro presenta un viaggio nel tempo improbabile ma pensato da molti e un plot gia visto e usato da altri scrittori, ma Stephen King non si smentisce trasformando la storia improbabile in avventura possibile, catturando il lettore poco a poco per non dargli nessuna tregua e incastrarlo nella lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un genio, 11-03-2012
di R. Di Benedetto - leggi tutte le sue recensioni
King è proprio un genio! Chi non ha mai desiderato di tornare indietro nel tempo e vivere in epoche sconosciute? Giusto giorni fa mi sono immersa in vecchie foto di famiglia e ho immaginato di essere li con loro, in un tempo non troppo lontano ma dal quale sembra essere passata un'eternità! Questo romanzo è proprio un capolavoro! King ha preso un argomento trito e ritrito e ne ha fatto un libro unico, perfetto. I capitoli brevi sono un'ottima scelta, incuriosiscono il lettore e lo portano a leggere ancora e ancora. Io non ho vissuto negli anni '60 ma mi ci sono catapultata con la fantasia e ad un certo punto mi sembrava di viverli veramente. La trama è interessantissima, il passato non si cambia, cosa ne sarà dell'amore trovato? Lo rileggerei altre 1000 volte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da brivido, 25-02-2012
di L. Capraro - leggi tutte le sue recensioni
Un altro capolavoro marchiato S. King, il genio del brivido moderno e passato. Lo scrittore padroneggia fortemente una scrittura molto intrigante, che colpisce e seduce il lettore con avvenimenti particolari, riuscendo a creare un atmosfera di pieno coinvolgimento dove non mancheranno certamente brividi e diversi colpi di scena
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Masterpiece, 15-02-2012
di F. Somma - leggi tutte le sue recensioni
Come reagiremmo se all'improvviso scoprissimo di poter tornare indietro nel tempo? Cercheremmo di ostacolare le grandi tragedie della storia o addirittura di evitarle? Ed il nostro intervento avrebbe ripercussioni sulla vita dell'umanità? Davanti a queste domande si ritrova all'improvviso Jake Epping quando scopre che nel retro della tavola calda del suo amico Al c'è una finestra temporale che dà direttamente sul 9 Settembre 1958. Jake deciderà di imbarcarsi nel progetto dell'amico, ormai in fin di vita per un tumore, e si stabilirà negli anni sessanta per cercare di evitare l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy. Ancora una volta Stephen King ci regala un'opera grandiosa, capace di stimolare in noi domande sempre nuove. Una lettura davvero consigliata!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo..., 26-01-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di F. Giavon - leggi tutte le sue recensioni
Un gran bel libro dalla lettura scorrevole e affascinante. Il protagonista ti fa vivere molto bene le sue sensazioni ed impressioni sul passato (mitici i commenti sul cibo che ha un sapore totalmente diverso dal presente) . L'obiettivo del protagonista è il centro di tante storie che si intrecciano e si integrano con la storia principale. Non pensate di trovarvi davanti ad un libro horror (sul genere di Stepehen King) perchè non è così e per capirlo dovete solo provare a leggerlo... Superconsigliato...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro di bravura, 11-01-2012
di C. Monti - leggi tutte le sue recensioni
Non ci sono parole, King è un genio, e tale si è rivelato con questo libro, che di sicuro ha superato di gran lunga le mie aspettative. Diciamolo, quando ho letto la trama, sono rimasta un po' scettica: un terreno strano, per King, quello dei viaggi nel tempo, della vicende storiche... E invece, si è rivelato un autentico capolavoro. A parte il fatto che King (ormai lo sappiamo) con le parole è in grado di fare degli autentici numeri da circo, ti prende, ti avvolge e ti porta con sè in una vera e propria danza; ma il fatto interessante è come abbia saputo integrare, magistralmente, storia, cultura, amore, danza, emozioni, odio e aspetti politici in un solo racconto. All'inizio ti incuriosisci; dopo i primi capitoli, percepisci la tipica vena cruda e dura di King, e la curiosità sale. Dopodichè, sei pronto a lanciarti insieme al protagonista nella vita anni 50, mai banale, mai noiosa, ma piena di colpi di scena, fatta di amore, di lavoro, di gioia di vivere, che forse nel 2011 Jake (il protagonista) non aveva più. Il tutto costellato anche da ironia, sottile ma divertentissima. Verso la fine, i fatti si susseguono sempre più velocemente, in un turbinare di eventi che non vi farà staccare dal libro.
Recensire questo libro è difficile, perchè è difficile cercare di spiegare le emozioni che regala. Io vi consiglio di leggerlo, a tutti, anche chi non conoscono King. E ai fan di King invece, vi avviso che qui raggiunge livelli altissimi; intreccia una delle sue migliori storie paranormali con un'incredibile raziocinio e da' anche un tocco di horror (più che altro all'inizio) che non guasta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0STRABILIANTE!, 05-01-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di L. Camuti - leggi tutte le sue recensioni
Non ci sono parole al mondo e non esistono aggettivi per definire la maestosità di questo immenso capolavoro. Solo il grande Stephen "The King" poteva regalare ai lettori un così grandioso romanzo! Personalmente ritengo che questo libro sia uno dei più grandi romanzi di ogni tempo. Ai Kinghiani DOC il maestro regala una vera e propria chicca: il protagonista, nel suo peregrinare nel passato, si ritrova a Derry e pensate un pò chi incontra? Scopritelo leggendo queste pagine di vera poesia facendo anche voi un viaggio nel tempo in compagnia del professore Jake Epping. Il mio voto è il massimo elevato all'ennesima potenza!
Ritieni utile questa recensione? SI NO